composit-schio
Dopo l’esposizione all’Art Space di AERO2015, Friedrichshafen, Germania, e dopo le presentazioni a Milano (settembre) e Stoccolma (ottobre), le tavole realizzate da Max Pinucci per il libro “Airships. Designed for greatness, the illustrated book” sono state esposte presso lo spazio Shed -ex Lanificio Conti, Schio (Vi) all’interno della mostra ‘Oltre il sogno: dal volo allo spazio’, curata da Pleiadi. La mostra, inaugurata il 17 dicembre, rimarrà aperta fino al 30 marzo 2016.

After the exhibition at the Art Space of  AERO 2015, Friedrichshafen, Germany (April), and after the presentations in Milan (September) and Stokholm (October), the artworks and plates realized by Max Pinucci for the book “Airships. Designed for greatness, the illustrated book” were displayed at the Shed space -ex Lanificio Conti, Schio (VI) inside the exhibition ‘Beyond the dream: from the flight to the space’, organized by Pleiadi. The exhibition, inaugurated on December 17, will remain open until March 30, 2016.

composit-libroFB
Dopo tre anni di lavoro, viaggi, collaborazioni internazionali e centinaia di disegni, pubblicato nella collana Hun in the Sun (un brand di MBVision) dalla tipografia Bandecchi e Vivaldi escono i primi esemplari del libro AIRSHIPS. Designed for greatness, the illustrated book (Un secolo di dirigibili) di Max Pinucci. Il libro è un tributo alla storia dei dirigibili che spazia attraverso 100 anni di progetti attraverso illustrazioni, tavole di infografica, mappe, cronologie, testi e foto d’epoca. Max Pinucci ha coinvolto un team internazionale di esperti: Gregory Alegi e Basilio Di Martino (Italia), Andreas Horn (Svizzera), Dan Grossman (USA), Alastair Reid (UK), Sergei Bendin (Russia), Thibault Proux (Francia), Carl-Oscar Lawaczeck (Svezia), con la prefazione di Bruce Dickinson. Il libro, di grande formato (45×28 cm, 114 pagg) accoglie 25 profili illustrati in scala (1:700 e 1:700), tavole, foto e testi in italiano e inglese. Sono in programma presentazioni, mostre e nuovi prodotti editoriali.

After three years of work, travels, international collaborations and hundreds of drawings, published in the collection Hun in the Sun (a brand of MBVision), the first copies of the book AIRSHIPS. Designed for greatness, the illustrated book by Max Pinucci leave the printing house Bandecchi and Vivaldi. The book is a tribute to the history of airships spanning 100 years of projects through artworks, plates of infographics, maps, timelines, texts and photographs. Max Pinucci involved an international team of experts: Gregory Alegi and Basilio Di Martino (Italy), Andreas Horn (Switzerland), Dan Grossman (USA), Alastair Reid (UK), Sergei Bendin (Russia), Thibault Proux (France), Carl-Oscar Lawaczeck (Sweden), preface by Bruce Dickinson. The oversized book (45×28 cm, 114 pages) includes 25 profiles illustrated in scale (1: 700 and 1: 700), plates, pictures with Italian and English texts. Presentations, exhibitions and new publications are scheduled in the near future

per ordinere: orders@huninthesun.it
info su: www.huninthesun.it

libroairships

creactivity2
La decima edizione di Crea©tivity (26-27 nov).è stata ospitata come sempre dal Museo Piaggio di Pontedera alla presenza dei partner (Fondazione Piaggio, ISIA Firenze, MBVision,Scuola Superiore San’Anna e il Comune della città toscana), degli ospiti, delle scuole, degli studenti. Max Pinucci, ideatore e curatore dell’evento, ha presentato i numeri di questi dieci anni di attività di fronte ad un vasto pubblico: 132 esperti coinvolti, 80 scuole e università, 2.799 iscrizioni ai workshop. L’edizione X ha ospitato un numero record di studenti per il worksop WorkOut: oltre 350 ragazzi hanno lavorato per due giorni assieme ad esperti del campo del design di prodotto, comunicazione, mobility e moda. Il workshop è stato preceduto da una open conference con ospiti internazionali ed è stato affiancato da una mostra dedicata alla ricerca e all’innovazione nel design. Gallery.

The 10th edition of Crea©tivity (Nov. 26-27) was hosted by the Museo Piaggio of Pontedera with the presence of the partners (Piaggio Foundation, ISIA Firenze, MBVision, Scuola Superiore San’Anna and the City of Pontedera), visitors, schools, students. Max Pinucci, founder and director of the event, presented the figures of ten years of activity in front of a large audience: 132 experts involved, 80 schools and universities, 2,799 inscriptions to the workshops. The X edition hosted a record number of students for the worksop WorkOut: over 350 students participated, for two days, together with experts from the field of product design, communication, mobility and fashion. The workshop was preceded by an open conference with international guests and was flanked by an exhibition dedicated to research and innovation in design. Gallery

http://www.progettocreactivity.com/creactivity15/
creactivity

libro-idintos-composit
Realizzato dall‘ISIA Firenze, Istituto per il Design del Prodotto e della Comunicazione del MIUR, partner del progetto IDINTOS, curato dal prof. Biagio Cisotti, il libro “The Making Of The Seaplane Idintos” è stato presentato al Creactivity X, Museo Piaggio, Pontedera, il 26 novembre scorso. Come in un taccuino di bordo, il libro racconta la gestazione e la realizzazione di un velivolo anfibio idrovolante ultraleggero con configurazione alare “prandtlplane”, attraverso i contributi di esperti e docenti tra i quali Max Pinucci, che con MBVision è stato partner del progetto, co-finanziato dalla Regione Toscana.

Realized by ‘ISIA Firenze (Institute for Product and Communication Design of the Ministry of Education), project partner of IDINTOS, edited by prof. Biagio Cisotti, the book “The Making Of The Seaplane Idintos” was presented during Creactivity X, Museo Piaggio, Pontedera, Nov. 26. Like a diary, the book tells the gestation and development of an amphibian ultralight seaplane with “prandtlplane” wing configuration, through the contributions of experts and professors including Max Pinucci, who, together with MBVision, have been project partner of IDINTOS, co- funded by Regione Toscana.

http://www.idintos.eu/

renascent-creativity
Il 17 Ottobre, il Salone del Restauro, in collaborazione con ELIA – European League of Institutes of the Arts ha promosso la Conferenza Internazionale “Renascent Creativity: Towards a European Path in Arts and Cultural Education” in occasione della X Florence Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea. Max Pinucci era tra gli ospiti, assieme a Philippe Hardy (ELIA), Francesco Giomi (Tempo Reale), Riccardo Ventrella (Teatro della Toscana), moderati da Pietro Gaglianò. In contemporanea, si è concluso all’Istituto Palazzo Spinelli la 2a edizione del Master “Design dei percorsi museali“, progettato da Max Pinucci per l’Istituto fiorentino. Coordinatrice dei workshop, Elena Degl’Innocenti di MBVision.

October 17, the Salone del Restauro, in collaboration with ELIA – European League of Institutes of the Arts organized the International Conference “Renascent Creativity: Towards a European Path in Arts and Cultural Education” at the Florence International Biennale X of Contemporary art. Max Pinucci was among the guests, along with Philippe Hardy (ELIA), Francesco Giomi (Tempo Reale), Riccardo Ventrella (Teatro della Toscana), moderated by Pietro Gaglianò. On the same days, the 2nd edition of the Master “Design of museum itineraries” by Istituto Palazzo Spinelli and conceived by realized by Max Pinucci, ended. Coordinator of the workshop, Elena Degl’Innocenti, MBVision.

12107929_1510146539296138_1045479597899861430_n
Max Pinucci è stato invitato come speaker da Carl-Oscar Lawaczeck, socio dell’azienda svedese OceanSky, ad una conferenza organizzata a Stoccolma presso il Van der Nootska Palatset il 15 ottobre. L’evento, dedicato alla presentazione delle attività di OceanSky nell’ambito del trasporto aereo LTA, è stata introdotta dall’intervento di Max Pinucci, basato sul suo libro Airships, attraverso il racconto della evoluzione storica dei dirigibili. Parallelamente alla conferenza, Pinucci è stato invitato ad incontri con Almi Innovation e con la Stockholm University of the Arts.
http://oceansky.se/

Max Pinucci has been invited as speaker by Carl-Oscar Lawaczeck, partner of the Swedish company OceanSky, at a conference, organized in Stockholm at the Van der Nootska Palatset, October 15. The event, dedicated to the presentation of the activities of OceanSky within LTA air transportation, was introduced by the intervention of Max Pinucci, based on his book Airships, through the evolution of the dirigibles. In parallel to the conference, Pinucci has been invited to encounters with Almi Innovation and the Stockholm University of the Arts.
http://oceansky.se/
Untitled-1

expomilano
Max Pinucci
è stato invitato, l’11 settembre scorso, a tenere una conferenza nell’ambito di Valdera Toscana Feeding Innovation EXPO2015 (Chiostri dell’Umanitaria, Milano). Uno degli interventi inseriti in un ampio programma, dedicato a raccontare i vari aspetti del territorio toscano, ha avuto come titolo: “Pegasus, Toscana con le ali. Il design aeronautico in Valdera e dintorni, dal passato al futuro”.

Max Pinucci was invited to give a talk inside Valdera Toscana Feeding Innovation EXPO2015 (Chiostri dell’Umanitaria , Milan, Sept. 11). One of a series of lectures of an extensive program, dedicated to different aspects of Tuscany, the Pinucci’s speech was titled: “Pegasus, Tuscany with wings. The aircraft design in Valdera and its surroundings, from the past to the future.”

testataFB
Dal 3 al 5 sett., nello splendido scenario della città di Erice, Sicilia, si è tenuto il quinto meeting del progetto Hypstair. Nei locali del Centro Di Cultura Scientifica Ettore Majorana, assieme ad i partner del progetto, MBVision ha esposto gli avanzamenti delle HMI disegnate per le motorizzazioni ibride per aerei leggeri. I risultati di Hypstair sono stati presentati anche alla conferenza “Variational Analisys and Aerospace Engineering III”.
http://www.hypstair.eu/

From Sept. 3 to 5, in the beautiful scenery of the town of Erice, Sicily, the fifth meeting of the project Hypstair was held. At the Ettore Majorana Center for Scientific Culture, together with the project partners, MBVision presented their achievements in the HMI design for hybrid engines in the light aircraft field. The results of Hypstair were also presented at the conference “Variational Analysis and Aerospace Engineering III”.
http://www.hypstair.eu/

11265279_926123344120176_1408230062440852899_n
Un altro impegno di MBVision e Animation Lights Project in collaborazione con la scuola Axe Ballet di Pistoia e con Hun in the Sun. Con la regia e le scenografie luminose di Max Pinucci e Elena Degl’Innocenti, le coreografie di Antonella Tronci e la voce di Filippo Marino Arrigoni, Axe Ballet ha portato sul palco del Teatro Verdi di Montecatini Terme “Aerosta”, uno spettacolo per danza e videoproiezioni dedicato alla avventura e alla tragedia del dirigibile Italia che, condotto da Umberto Nobile, precipitò al Polo Nord nel 1928.

Another performance by MBVision and Animation Lights Project in collaboration with the Axe Ballet dance school of Pistoia. Thanks to the direction and light design by Max Pinucci and Elena Degl’Innocenti and the choreography by Antonella Tronci, Axe Ballet brought on stage at Teatro Verdi in Montecatini Terme “Aerosta”, performance for dance and video projections dedicated to adventure and the tragedy of the airship Italia, which, led by Umberto Nobile, crashed at the North Pole in 1928.

aerostagallery

popo4
La sezione AEROKunst (Arte) della fiera di Friedrichshafen ha ospitato, assieme ad altre esposizioni a tema aviatorio, le tavole “Airships” di Max Pinucci, una serie di stampe di grande formato a tiratura limitata dedicate ai più famosi dirigibili. Il libro “Airships”, progettato e illustrato da Max Pinucci per Hun in the Sun, è stato presentato, assieme all’esperto svizzero Andreas Horn, sul palco delle conferenze il 13 aprile. Tra i contributi per il libro, i testi di Gregory Alegi e Basilio Di Martino (Italia), Sergei Bendin (Russia), Dan Grossman (USA), Alastair Reid (UK) Carl-Oscar Lawaczeck (Svezia). Il libro sarà in vendita in una edizione limitata da settembre 2015. La Gallery

The AEROKunst (Art) section of the Fair of Friedrichshafen hosted, together with other exhibitions related to aviation, the “Airships” plates by Max Pinucci, a series of big size limited run printings dedicated to the most famous dirigibles. The “Airships” book, conceived and illustrated by Max Pinucci for Hun in the Sun, has been introduced, together with the swiss expert Andreas Horn, on the conference stage on April 13. Among the contributors of the book Gregory Alegi e Basilio Di Martino (Italy), Sergei Bendin (Russia), Dan Grossman (US), Alastair Reid (UK) Carl-Oscar Lawaczeck (Sweden). The Gallery
popo

popo3
MBVision ha partecipato con un proprio stand ad AERO2015, Friedrichshafen, Germania, la più importante fiera europea per velivoli sportivi e da turismo. Nel padiglione B2, lo stand proponeva i modelli in scala degli interni (1:10) e degli esterni (1:32) di alcuni dei velivoli disegnati in collaborazione con MBVision. Nella fiera erano presenti molti di questi velivoli come ONE, Panthera, Taurus, Alpha Electro, ecc. Per AERO, MBvision ha curato la progettazione dei materiali di comunicazione e degli stand di Hypstair, Pipistrel, Alisport, C2P. Molti e interessanti i contatti nati in fiera con aziende europee ed extraeuropee. La Gallery.

MBVision participated with a booth to AERO2015 in Friedrichshafen, Germany, the most important European event for sports and touring aircraft. In the pavilion B2, in the stand displayed scale models of the interior of some aircraft designed in collaboration with MBVision. In the exhibition were present many of these aircraft such as ONE, Panthera, Taurus, Alpha Electro, etc. For AERO, MBVision designed the communication materials and stands for Hypstair, Pipistrel, Alisport, C2P. Many interesting and contacts were made at the show with companies in Europe and beyond. The Gallery.
popo2

meeting-testata
4-5 febbraio: quarto meeting per il progetto Hypstair, dedicato alla progettazione e realizzazione di una motorizzazione ibrida per velivoli di Aviazione Generale. I partner, Pipistrel doo (Slovenia), Siemens AG (Germania), MBVision e Università di Pisa sono stati ospitati dalla Università di Maribor (Slovenia) nella città fluviale. Nella riunione, sono stati presentati gli avanzamenti del progetto e i prossimi impegni, tra i quali la partecipazione, in aprile, alla fiera AERO2015 di Friedrichshafen.

Feb. 4-5: fourth meeting for the project  Hypstair, dedicated to the design and implementation of a hybrid engine for general aviation aircraft. The partners,  Pipistrel doo (Slovenia), Siemens AG (Germany), MBVision and University of Pisa were hosted by the University of Maribor (Slovenia) in the riverside city. At the meeting have been discussed the progress of the project and next commitments, including the participation, in April, to the fair AERO2015, Friedrichshafen.

Ispirato al concept “City Learning” di Animation Lights Project, MBVision, ALP e ISIA Firenze hanno progettato, per il festival F-LIGHT di Firenze, un’installazione dedicata al ‘900 nel loggiato del Museo Novecento, in Piazza Santa Maria Novella. Attraverso una serie di videoproiettori sono state proiettate sull’edificio (dal 23.12 al 06.01) una storia del secolo scorso per immagini e infografica, uno storytelling digitale sonoro realizzato dagli studenti dell’ISIA Firenze (nel corso di Composizione Grafica di Max Pinucci) in collaborazione con gli studenti del master DAM dell’Istituto Palazzo Spinelli. Coordinamento e direzione artistica di Max Pinucci, per la parte tecnica Marco Ferracci e Chiara Pilia con STS. La Gallery.
montaggio
Inspired by the concept “Learning City” of Animation Lights Project, MBVision, ALP and ISIA Firenze designed for the festival F-LIGHT of Florence, an installation dedicated to the ‘900 in the open gallery of the Museo Novecento, in Piazza Santa Maria Novella. Through a series of projectors were projected on the building (from 23-dec to 6-jan) a story of the last centyry through images and infographics, a storytelling digital sound made by students ISIA Firenze (in the course of Graphic Composition of Max Pinucci) in collaboration with the students of the master DAM of Istituto Palazzo Spinelli. Coordination and artistic direction of Max Pinucci, on the technical Marco Ferracci and Chiara Pilia with STS. The Gallery.
testataFB

logo_isiadesign_firenze-alta
Anni dopo la collaborazione per un corso tecnico-superiore (2005-2006), tra ISIA Firenze e Scuola Superiore Sant’Anna è stata firmata una convenzione, presentata alla stampa nella 9ª edizione del Crea©tivity. L’accordo prevede lo sviluppo di ricerche sul design innovativo e la promozione congiunta di attività formative specifiche sulla progettazione e sul design, che potranno concretizzarsi nell’offerta di diplomi accademici, di master, di corsi di alta formazione. Max Pinucci, che dal 2005 porta avanti le relazioni tra gli istituti, sarà Coordinatore Scientifico della convenzione per l’ISIA Firenze.
Il comunicato ISIA : http://www.isiadesign.fi.it/index.php?form_id_pagine=987

Years after the collaboration for a technical course-top (2005-2006), ISIA Firenze and Scuola Superiore Sant’Anna signed, during the 9th edition of the Crea©tivity, a a Memorandum of Understanding. The agreement provides for the development of research on the innovative design and the joint promotion of specific training activities on the planning and design, which will materialize in offering academic degrees, master and higher education courses. Max Pinucci, who since 2005 manages the relations between institutions, will be the Scientific Coordinator of the agreement for ISIA Firenze.
The press release ISIA : http://www.isiadesign.fi.it/index.php?form_id_pagine=987

1484550_894474480572056_6444159738369896727_n
Il 20 e 21 novembre 2014, presso il Museo Piaggio di Pontedera, si è tenuta la nona edizione di Crea©tivity, Ricerca e Innovazione nel Design. Curatore dell’evento, Max Pinucci. Due intensi giorni di eventi di respiro internazionale: mostre, convegni, incontri, ed uno speciale dedicato al 3D Printing e Digital Design, inclusa una mostra, il 3DEXPOLAB. L’edizione ha riscosso un grande successo, con centinaia di studenti provenienti da istituti e università, 240 dei quali hanno partecipato ad un workshop su 4 aree tematiche: design del prodotto, della comunicazione, moda e mobility. Tra gli ospiti, Ferretti (Continuum), Dominella (Gattinoni), Paolo Dario (Scuola Sup. Sant’Anna), Benedetto (Piaggio & C), Bazzoni (3logic), Hace (Univ. di Maribor), van den Muijzenberg e Chiopris (Shapeways), Fantoni (TOI). MBVision è tra i produttori dell’evento, con Fondazione Piaggio e ISIA Firenze. http://www.progettocreactivity.com/creactivity14/ La Gallery.

http://bcove.me/6m3vjx8o

On 20 and 21 November 2014, at the Piaggio Museum Piaggio in Pontedera, took place the ninth edition of Crea©tivity Research and Innovation in Design. Curator of the event, Max Pinucci. Two days of an intensive international event: exhibitions, conferences, meetings, and a special dedicated to 3D Printing and Digital Design, included an exhibition, 3DEXPOLAB. The edition has been a great success, with hundreds of students from colleges and universities, 240 of whom took part in a workshop on four themes: product design, communication, fashion and mobility. Among the guests, Ferretti (Continuum), Dominella (Gattinoni), Paolo Dario (Scuola Sup. Sant’Anna), Benedict (Piaggio & C), Bazzoni (3Logic) Hace (Univ. Of Maribor), van den Muijzenberg and Chiopris (Shapeways), Fantoni (TOI). MBVision produced the event together with Fondazione Piaggio and ISIA Firenze. The Gallery

 

ADI_Index_2014_ -LOW
IDINTOS, Idrovolante Innovativo Toscano, è stato selezionato per la prestigiosa pubblicazione ADI Design Index 2014. I progetti, individuati dall’Osservatorio Permanente per il Design di ADI, oltre ad essere presentati in mostre itineranti, concorreranno per l’attribuzione del Compasso d’Oro, il più importante premio italiano. Il riconoscimento da parte di ADI è la conferma della riuscita progettazione del velivolo, realizzato da un consorzio di aziende e università, cofinanziate dalla Regione Toscana. MBVision si è occupato della progettazione della plancia, del marketing e della comunicazione, mentre Max Pinucci ha collaborato con il capoprogetto, Aldo Frediani, per il coordinamento delle attività di design per il velivolo.

The two-seater seaplane IDINTOS was selected for the prestigious publication ADI Design Index 2014. The projects, identified by the Permanent Observatory for Design by ADI, as well as being presented in traveling exhibitions, will compete for the attribution of the Compasso d’Oro, the most important Italian award. The recognition by ADI is the confirmation of the successful design of the aircraft, realized by a consortium of companies and universities, co-financed by the Tuscany Region. MBVision took charge of the design of the dashboard, marketing and communication, while Max Pinucci worked with the project manager, Aldo Frediani, to coordinate the activities of the design of the aircraft.

IMG_7081
Nella splendida cornice della villa Pieve de’ Pitti, a pochi chilometri dalla sua sede operativa (Peccioli, Pisa), MBVision ha organizzato il terzo meeting del progetto Hypstair. Gli ospiti intervenuti sono arrivati dalle aziende Pipistrel doo (Slovenia), Siemens AG (Germania) e dalle università di Maribor (Slovenia) e Pisa. Le tre giornate di incontri sono state aperte da Gregor Veble (project leader) e da Max Pinucci. Obiettivo del progetto, co-finanziato nell’ambito del programma UE FP7, il design delle componenti di un sistema di propulsione ibrida per aerei leggeri. La Gallery fotografica.

In the enchanting frame of Villa Pieve de ‘Pitti, few kilometers from his headquarters (Peccioli, Pisa), MBVision organized the third meeting of the Hypstair project. The guests arrived by the companies Pipistrel doo (Slovenia), Siemens AG (Germany) and the University of Maribor (Slovenia) and Pisa. The three days of meetings were opened by Gregor Veble (project leader) and Max Pinucci. Aim of the project co-funded under the EU FP7, the design of components of a serial hybrid propulsion system for small aircraft. The Gallery
striscia

composit_bassa_wordpress
Il direttore della rivista ucraina АОН (АВИАЦИЯ ОБЩЕГО НАЗНАЧЕНИЯ), Sergey Araslanov, ha dedicato due articoli a progetti che hanno visto coinvolti Max Pinucci e MBVision. Sul numero di maggio è uscito un articolo di sei pagine di Araslanov dedicato al progetto Idintos. A luglio, invece, un articolo di cinque pagine firmato da Max Pinucci e Gregor Veble sul design del Pipistrel Panthera. Entrambi gli articoli hanno guadagnato anche la copertina della rivista aeronautica.

The editor of the Ukrainian АОН (АВИАЦИЯ ОБЩЕГО НАЗНАЧЕНИЯ) magazine, Sergey Araslanov, dedicated two articles to projects that involved Max Pinucci and MBVision. On May issue came out a six-page article (by Araslanov) devoted to the project Idintos. In July, again, a five-page article signed by Max Pinucci and Gregor Veble on the design of Pipistrel Panthera. Both articles have also gained the cover of the aeronautical magazine.

DSC08859
Sempre di Animation Lights Project e MBVision, un progetto di Manola Del Testa e Max Pinucci. ManuTenere è una videoinstallazione multimediale, realizzata all’interno dell’evento Volterra Ferita (organizzato da Volterra Teatro) il 25 luglio. Una impressionante proiezione architetturale è stata messa in scena sulla facciata dello storico Palazzo dei Priori, sede del Comune di Volterra. In collaborazione con Elena Degl’Innocenti, parte tecnica Marco Ferracci e Chiara Pilia. La gallery dell’evento.

Still Animation Lights Project and MBVision, a project of Manola Del Testa and Max Pinucci. ManuTenere was a multimedia videoinstallation hosted by the event Volterra Ferita (organized by Volterra Teatro) on July 25. A huge architectural projection was staged on the facade of the historic Palazzo dei Priori, seat of the Municipality of Volterra. In collaboration with Elena Degl’Innocenti, technical part of Marco Ferracci and Chiara Pilia. The gallery of the event.
aaa1

DSCN1261
Due nuovi eventi di MBVision per Animation Lights Project: nella notte sabato 19 luglio, presso la Tenuta di Mensanello (Siena), Max Pinucci ha condotto NightF[light]3, serata multimediale dedicata agli autori di cartoni animati e fumetti a tema aviatorio come Micheluzzi, Pratt, Nenow, Miyazaki, Hergé e molti altri, basata sul format Fiabesque Cartoons Night. La serata, tenutasi nella giornata del Barnstormers Day (raduno di aerei storici e biplani), ha avuto come ospiti lo storico e giornalista aeronautico Gregory Alegi, co-presentatore, il pianista Alessandro Lanini e la cantante Sonia Saccu. In regia, Marco Ferracci e Chiara Pilia di MBVision. La gallery dell’evento.

Two new events of MBVision for Animation Lights Project: In the night of Saturday, July 19, at the Tenuta di Mensanello (Siena), Max Pinucci led NightF [light]3, a multimedia show dedicated to cartoons and comics authors devoted to aviation as Micheluzzi, Pratt, Nenow, Miyazaki, Hergé and many more, based on the format Fiabesque Cartoons Night. The event, hosted by the Barnstormers Day (meeting of historic aircraft and biplanes), had as guests the historian and aviation journalist Gregory Alegi, co-presenter, the pianist Alessandro Lanini and the singer Sonia Saccu. Technicians, Marco Ferracci and Chiara Pilia of MBVision. The gallery of the event.
aaa2

trench
Max Pinucci
, Emanuela Sesti e Elisa Gradi rappresentano il comitato scientifico della mostra virtuale “WWItness, diverse perspectives of the Great War”, presentata presso la Biblioteca Alinari a Firenze il 12 maggio scorso, progettata e realizzata dagli studenti americani del Master in museologia di Lorenzo de’ Medici Institute | Marist in collaborazione con Fratelli Alinari Fondazione per la Storia della Fotografia. Max Pinucci ed MBVision hanno coordinato la realizzazione della mostra.
Curatori: Alessandra Bianco, Lisa Marie Davis, Rachael Kmack, Taylor Metzing, Kathryn Minyard, Chelisse Perry, Shontai Pohl and Costantino Spinosa. Technical advisor: Elena Degl’Innocenti, Marco Ferracci, Chiara Pilia.

Max Pinucci, Emanuela Sesti e Elisa Gradi are the scientific committee members of the digital exhibition “WWItness, different perspectives of the Great War”, presented in the Library Alinari in Florence on May 12, designed and produced by the american students of the Master in Museology of Lorenzo de’ Medici Institute | Marist in collaboration with the Fratelli Alinari Foundation for the History of Photography. Max Pinucci and MBVision coordinated the realization of the exhibition.

http://wwitnesswar.wordpress.com/ http://www.alinari.it/it/news.asp?parid=613
http://www.rainews.it/dl/rainews/media/WITNESS-diverse-perspectives-of-the-Great-War-fratelli-alinari-ed541050-f024-4c34-b0fc-11fcf1ff9701.html

DSCN0137
MBVision
ha partecipato con un corner espositivo all’edizione 2014 di AERO, fiera di aviazione internazionale a Friedrichshafen. Il Pipistrel Panthera (per il quale MBVision ha curato il design degli interni e della comunicazione) ha ricevuto un nuovo premio di design: la rivista tedesca Aerokurier lo da designato “Aircraft of the Future” . La slovena C2P ha presentato la versione Sporty del 2+2 ONE, di cui MBVision ha curato il design di interni, plancia, livree e materiali di comunicazione. In anteprima assoluta, è stato esposto il prototipo di IDINTOS, di cui Max Pinucci ha coordinato la parte di design degli interni, la plancia e la comunicazione del progetto. Nella giornata precedente all’apertura, Max Pinucci, in qualità di partner aziendale del progetto Hypstair e portavoce di MBVision, ha parlato nel corso della giornata di lavori dedicati al futuro delle motorizzazioni ibride per velivoli. Sono stati presi contatti con aziende per nuovi progetti e collaborazioni.

MBVision participated with an exhibition corner to 2014 AERO, international aviation trade fair in Friedrichshafen. The Pipistrel Panthera (for which MBVision designed the interiors and the communication materials), received a new design award: the German magazine Aerokurier designated it “Aircraft of the Future”. The Slovenian C2P presented the Sporty version of the 2 +2 ONE, for which MBVision oversaw the designed interiors, dashboard, liveries and communication materials. The prototype IDINTOS, of which Max Pinucci coordinated the interior design, the dashboard and the communication, was introduced as an international news. On the day preceding the opening, Max Pinucci, partner with MBVision of the project and Hypstair, did his intervention during the workshop dedicated to the future of hybrid engines for aircraft. New projects and collaborations have been launched for future collaborations.
testata2

DSCN0106
Al salone AERO 2014 di Friedrichshafen è stato presentato il prototipo del velivolo IDINTOS, idrovolante anfibio ultraleggero. Il progetto di ricerca, realizzato da un gruppo di facoltà universitarie (DICI -capofila- e DESTEC dell’Università di Pisa, e ISIA Firenze) e di un gruppo di partner azienda, tra i quali MBVision e ISIA Firenze, è stato cofinanziato dalla Regione Toscana. L’attività è ufficialmente terminata nell’agosto scorso. Lo stand (B4-105) è stato visitato da migliaia di spettatori di quello che è l’appuntamento più importante dell’aviazione da turismo europea, e sono stati presi importanti contatti con operatori ed aziende. MBVision, per AERO 2014 si è occupata del progetto dello stand e della realizzazione dei materiali di comunicazione.

The prototype of IDINTOS aircraft, ultralight amphibious seaplane, was presented at the exhibition AERO Friedrichshafen 2014. The research project, carried out by a group of university faculties (DICI -leader- and DESTEC, University of Pisa, and ISIA Firenze) and a group of business partners, including MBVision and ISIA Firenze, has been co-financed by Tuscany Region. The project officially finished in August 2013. The stand (B4-105) has been visited by thousands of spectators of the most important event of the European general aviation, and important contacts with professionals and companies were established. MBVision was responsible for the stand design and the realization of the communication materials.
testata

Untitled-2
Nella giornata di martedì 7 aprile, nella sala Austria della Fiera di Friedrichshafen, si è tenuto un workshop organizzato dal consorzio Hypstair e dedicato al futuro delle motorizzazioni ibride per velivoli di Aviazione Generale. Alla presenza dei partner Hypstair (Pipistrel, Siemens, Università di Maribor e di Pisa, MBVision) e di aziende ed enti (tra i quali rappresentanze di EASA e FAA) gli speaker si sono alternati sul palco affrontando varie tematiche, dalla gestione dell’energia alle specifiche certificazioni. Max Pinucci e Sergio Barlocchetti (consulente per MBVision) hanno presentato una relazione, dedicata al design delle interfacce per velivoli, dal titolo “Standardization process in the Graphic User Interfaces“.

On Tuesday, April 7, in the Austria room at the Friedrichshafen, a workshop, organized by Hypstair consortium and dedicated to the future of hybrid engines for General Aviation aircraft, was held. At the presence of the Hypstair partners (Pipistrel, Siemens, University of Maribor and Pisa, MBVision), companies and institutions (including representatives of EASA and FAA), the speakers discussed various topics, from energy management to specific certifications. Max Pinucci and Sergio Barlocchetti (MBVision’s consultant) presented their speech, dedicated to the design of interfaces for light aircraft, entitled “Standardization process in the Graphic User Interfaces“.

WP_20140319_012
Il 19 e 20 marzo il partenariato Hypstair si è riunito a Norimberga negli stabilimenti di Siemens. Due giorni intensi di relazioni e interventi dedicati alla progettazione di motorizzazioni ibridi per velivoli di Aviazione Generale nel cuore del colosso industriale tedesco. MBVision, con gli interventi di Max Pinucci e Marco Ferracci, ha presentato l’ultima versione della Human Machine Interface specificamente progettata per questi innovativi propulsori. Dopo l’incontro è stata effettuata una interessante visita ai reparti di produzioni dei motori elettrici per la mobilità di Siemens.
On 19 and 20 March, the Hypstair Partnership met in Nuremberg in the factories of Siemens. Two days of intense relationships and presentations dedicated to the design of hybrid engines for General Aviation aircraft in the heart of German industrial giant. MBVision (Max Pinucci and Marco Ferracci) has unveiled the latest version of the Human Machine Interface specifically designed for these innovative powertrains. After the meeting, an interesting visit to the Siemen’s departments of production of electric motors for transportation.

isiaNuovi impegni accademici per Max Pinucci in questo inizio di anno. Oltre ai corsi curricolari presso l’ISIA Firenze (Composizione Grafica al trienno di Industrial Design e Strategie della Comunicazione del Progetto presso la specialistica in  Product Design), terrà il corso di Virtual Exibit nell’ambito del Master Museums and the Public 2 organizzato dall’Istituto Lorenzo de’ Medici di Firenze in collaborazione con la Fratelli Alinari Fondazione per la Storia della Fotografia. Nel mese di marzo terrà una open lesson, Innovation Through Passion, il 6 marzo presso l’aula magna dello IED, Istituto Europeo di design a Milano e una presso la sede di Pescara dell’ISIA Roma dal titolo Tra utilità e identificazione: abbigliamento tecnico e segni tribali. Per questo anno accademico è stato relatore delle tesi in Industrial Design di Chiara Pilia, Maria Fernanda Rosas Plowes, Azadeh Bozorgomid, Carole Minette Djamen Nganso presso l’ISIA Firenze.

New academic commitments for Max Pinucci. In addition to curricular courses at ISIA Firenze (Graphic Composition -BA level- and Communication Strategies -MA level), he will hold the course Virtual Exhibit organized by Istituto Lorenzo de’ Medici of Florence in collaboration with the Foundation Fratelli Alinari. In March, he will held two open lessons: Innovation Through Passion, March 6,  Aula Magna of IED (Istituto Europeo di Design) in Milan and Between utility and identification: technical clothing and tribal signs, ISIA Roma, Pescara.

IMG_3342

A Firenze, nel corso di F-LIGHT, Festiva delle Luci, è stato organizzato dal 12 al 14 dicembre negli spazi de Le Murate il Crea©tivityLight. Sequel del Crea©tivity, dedicato ai temi della luce, della leggerezza, della trasparenza, è stato organizzato da Max Pinucci in collaborazione con ISIA Firenze e con il Comune di Firenze (e poi Mus.e, Le Murate, LABA Firenze, Animation Lights Project, RCR, MBVision). Al suo interno, una serie di installazioni e videoproiezioni architetturali, da una serie di esposizioni/installazioni, da due workshop e da un live-mapping. Molti gli ospiti, gli studenti per i laboratori e i curiosi che hanno assistito all’evento. Il programma online e le gallery dei workshop, della prima e seconda giornata, dei collaboratori.

In Florence, in the F-LIGHT, Festival of Lights, December 12-14, in the spaces of Le Murate has been organized Crea©tivityLight. Sequel of Crea©tivity, dedicated to light, lightness, transparency, has been organized by Max Pinucci in collaboration with ISIA Firenze and the Municipality of Florence (and with Mus.e, Le Murate, LABA Firenze, Animation Lights Project, RCR , MBVision). Inside, a series of installations and architectural  video projections, exhibitions/installations, two workshops and a live-mapping. Many guests, students and curious who attended the event. The online program and the galleries of the workshop, the first and second day, the collaborators.

calimero

IMG_3045
La mostra “Passaggio in India – a Gateway to Piaggio”, prevista per il novembre 2012 e rimandata, è stata inaugurata al Museo Piaggio il 6 dicembre 2013. All’interno dell’esposizione delle immagini del fotografo Fabrizio Sbrana. Animation Lights Project e MBVision hanno realizzato per l’esposizione due installazioni multimediali: “Indian Cinema” (un omaggio al cinema indiano attraverso spezzoni che vedevano Vespa e Ape protagonisti della scena) e “Ape Street View”, un’Ape sul cui parabrezza scorrono immagini delle strade di un’India pittoresca e caotica.
The exhibition “A Passage to India – Gateway to Piaggio” was inaugurated at the Museo Piaggio on December 6, 2013 with the images by photographer Fabrizio Sbrana. Animation Lights Project  and MBVision have created for the show two multimedia installations, “Indian Cinema” (a tribute to Vespa, Ape and the indian cinema) and “Ape Street View”.
calimero

mbvision
Il 22 novembre, nel corso di Crea©tivity, negli spazi del Centrum Seite Sois (ex Archivio Piaggio, Pontedera), dopo tre anni di lavoro è stato ufficialmente presentato l’idrovolante innovativo Idintos. Di fronte ad oltre 200 visitatori, Aldo Frediani (capoprogetto) e il team di Idintos hanno tenuto una conferenza di grande spessore scientifico. Ospiti, INSEAN-CNR, Politecnico di Milano, Zefiro, Regione Toscana. Erano inoltre presenti rappresentanze di Pipistrel, IUAV Venezia, La Sapienza – Roma. Max Pinucci ha parlato della “centralità del pilota nel progetto”. La mostra è stata allestita da MBVision, presente con un proprio stand. Dieci anni prima, con Fondazione Piaggio e ISIA Firenze, Max Pinucci aveva organizzato Pegasus, Toscana con le Ali, punto di inizio di un processo che in dieci anni ha portato a cinque progetti di ricerca: Prina, Demass, Prandtlplane, Idintos, Hypstair, che hanno coinvolto università e aziende.

On 22 November, during Crea©tivity, in the spaces of Centrum Seite Sois (ex Archive Piaggio, Pontedera), after three years of work was officially presented the seaplane innovative Idintos. In front of 200 guests, Aldo Frediani (project leader) and the team Idintos held a scientific conference. Guests, INSEAN-CNR, Politecnico di Milano, Zefiro, Regione Toscana. Also present were representatives from Pipistrel, IUAV Venezia, La Sapienza – Roma. Max Pinucci spoke about “the centrality of the pilot in the project”. The exhibition has been organized by MBVision. Ten years earlier, with Piaggio Foundation and ISIA Florence, Max Pinucci had organized Pegasus, Tuscany with Wings, the starting point of a process which in ten years has led to five research projects:Prina, Demass, Prandtlplane, Idintos, Hypstair, involving universities and companies.

calimero

calimero
21 e 22 novembre, Museo Piaggio di Pontedera: ottava edizione di Crea©tivity, Ricerca e Innovazione nel design. Ottavo anno per il Crea©tivity, e decimo per gli eventi dedicati a design, ricerca e innovazione, curati e realizzati da Max Pinucci ed MBVision con ISIA Firenze, Fondazione Piaggio, Comune di Pontedera, Pont-Tech e una sempre più estesa partnership: un bilancio positivo e lo stesso entusiasmo del primo anno. Come sempre, l’evento ha accolto studenti provenienti da scuole superiori e da istituti universitari toscani ed italiani, nonché rappresentanze straniere (Cina e Lituania). L’intervento degli esperti (quattro speaker, coordinati dal prof. Franco Raggi) hanno riguardato le aree di Mobility, Fashion, Product Design. Gli iscritti al workshop (nonostante il limite a 150 posti) sono stati 175 (oltre 2.000 dal 2007), accompagnati da 14 tutor. Dodici sono stati gli interventi alla serata del Pecka Kucha Night, dove è stato premiato il vincitore del Vespa Prize. In parallelo, la conferenza stampa ed una mostra monografica dedicata all’idrovolante Idintos.

November 21 and 22, Piaggio Museum, Pontedera, Italy: eighth edition of Crea©tivity, Research and Innovation in design. Eighth year of Crea©tivity and tenth for the events dedicated to design, research and innovation, curated by Max Pinucci and produced by MBVision, with ISIA Firenze, Piaggio Foundation, Municipality of Pontedera, Pont- Tech and a growing partnership: a positive results with the same enthusiasm of the first year. As always, the event has welcomed students from high schools and universities from Tuscany and Italy, as well as foreign representatives (China and Lithuania). The involvement of experts (four speakers, coordinated by prof. Franco Raggi) covered the areas of Mobility, Fashion, Product Design. 175 students were enrolled in the workshop, although the limit of 150 places (more than 2,000l from 2007), accompanied by 14 tutors. Twelve interventions in the Pecka Kucha Night, where the winner of the Vespa Prize was awarded. In parallel, the press conference and a monothematic exhibition dedicated to the Idintos  seaplane.
Zivko-Edge-540-Zivko_Edge_540_at_Red_Bull_Air_Race_on_Langley_Park_Monty-1

Max Pinucci è stato invitato il 13.11 alla tavola rotonda Processo al talento. Serve davvero? presso il Polo Sant’Anna Valdera (Pontedera), una serata di business networking dedicata alla scoperta, il sostegno, la promozione del talento, tema centrale nel mondo dell’impresa, della ricerca e della politica italiana organizzata da ToscanaIN e Mensa Italia. Tra gli interventi: Cecilia Laschi, Enza Spadoni e Cesare Stefanini (Scuola Sup. Sant’Anna), Eugenio Leone (ToscanaIN), Simone Millozzi (sindaco Pontedera), Riccardo Dini (Dini Engineering), Damiano Bolognesi (Aim Consulting), Natalia Buzzi (Mensa Italia), Max Pinucci ha parlato di talento, innovazione e design.

Max Pinucci was invited at the “Process to talent. Is it really needed?” roundtable at Polo Sant’Anna Valdera, Pontedera, nov. 13. Organized by ToscanaIN and Mensa Italia, the main theme of the conference was discovery, support and promotion of talent, in business, research and politics. In his intervention, among a rich panel of speakers, Pinucci talked about talent, innovation and design.

DSC06560
Dopo i due moke-up statici in scala 1:18 e 1:10, il modello volante radiocomandato  e quello per la galleria del vento (entrambi in scala 1:4) e la fusoliera/scafo in scala 1:3 realizzata per i test in Vasca Navale di Roma, il prototipo a dimensioni reali è in assemblaggio presso la EDI Progetti, partner del progetto IDINTOS. Le strutture esterne del velivolo, interamente in compositi, sono state realizzate dalla slovena C2P, poi rifinite, assemblate e allestite in Toscana, sotto la supervisione del partenariato, coordinato dal DIA dell’Università di Pisa. MBVision ha curato la supervisione del progetto degli interni e in particolare il design della plancia, oltre alla promozione ed alla comunicazione del velivolo e del progetto di ricerca, co-finanziato dalla Regione Toscana.

After two static mock-up in a scale of 1:18 and 1:10, the radio-controlled flying model and that for the wind tunnel (both in scale 1:4) and the 1:3 scale fuselage/hull for testing in Froude’s tank (Vasca Navale), EDI Progetti (project partner of IDINTOS) is working on the real-scale prototype. The external structures of the aircraft, all in composite, were produced by the Slovenian C2P, then finished, assembled and fitted in Tuscany, under the supervision of the partnership, coordinated by DIA of the University of PisaMBVision oversaw the design of the interior and in particular designed the dashboard, in addition to promotion and communication of the aircraft and his project, co-funded by Region of Tuscany.
buttare11

max
“Le ali del design”
, Premio Nazionale delle Arti 2013 Sezione Design, è un evento (Pescara, 18-20 ottobre) curato dall’ISIA Roma e ospitato dalla Fondazione Pescarabruzzo per il comparto AFAM del Ministero Università e Ricerca. Max Pinucci ha partecipato come relatore, assieme ad altri ospiti, al convegno dedicato a Corradino d’Ascanio con un intervento sul design e sulla storia della Vespa, alla presenza di studenti, docenti e istituzioni locali e nazionali.

“The wings of design”, National Arts Award 2013 Design Section, is an event (Pescara, October  18-20) curated by ISIA Roma and hosted by the Foundation Pescarabruzzo for the Ministry of University and Research. Max Pinucci has participated as speaker, along with other guests at the conference dedicated to Corradino D’Ascanio, talking about the design and history of Piaggio Vespa. The audience was composed of students, teachers, and local and national institutions.

cover_blog
Il progetto HYPSTAIR è dedicato allo sviluppo di propulsori ibridi certificati per velivoli leggeri. Tra i partner, Pipistrel (capofila) azienda aeronautica slovena, forte dell’esperienza acquisita nel settore di velivoli a propulsione elettrica (sui i Taurus G4 e Electro), Siemens, colosso industriale che non ha bisogno di presentazione, le Università di Maribor, Slovenia, sezione Aerospaziale del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Pisa ed MBVision. Questa si occuperà dello sviluppo delle interfacce di gestione/monitoraggio (HMI) dei propulsori e della comunicazione del progetto. Co-finanziato dall’Unione Europea, avrà una durata biennale. Il kick-off meeting si è tenuto presso l’azienda slovena Pipistrel, ad Ajdovscina il 10-11 ottobre.

The project HYPSTAIR is dedicated to the development of hybrid propulsion system components and sub-systems for electrical light aircraft. Among the partners, Pipistrel (leader), Slovenian aviation company, with his experience acquired in the area of aircraft with electric propulsion (Taurus Electro and G4), Siemens, industrial giant that needs no presentation, Università of Maribor, Slovenia, the Department of Aerospace Engineering, University of Pisa and MBVision, who will develop interfaces for monitoring (HMI) of the engines and the communication of the project. Co-financed by the European Union, Hypstair will have a duration of two years. The kick-off meeting was held at the Slovenian company Pipistrel, Ajdovscina, on 10-11 October.

PANTHERA_LOW
Sul numero di giugno della rivista Volare è uscito un articolo, firmato da Max Pinucci e dedicato alla prova in volo del velivolo Panthera da lui effettuata, assieme al capo collaudatore Mirko Anžel presso l’aeroporto sloveno di Ajdovscina, dove ha sede lo stabilimento della Pipistrel Light Aircraft. Il Panthera ha effettuato il suo primo volo il 4 aprile. Il team di progetto, capitanato dal CEO Ivo Boscarol, ha visto  Gregor Veble, fisico, aerodinamico e professore universitario, l’ingegnere elettronico Tine Tomazic, Vid Plevnik, ingegnere strutturista. Max Pinucci ed MBVision hanno curato il design degli interni, delle finestrature e i materiali di comunicazione del quadriposto ad alte prestazioni Panthera.

In the June issue of the magazine Flying was released an article, signed by Max Pinucci, dedicated to his flight test of the aircraft Panthera, together with the chief test Mirko Anzel at the Slovenian airport  of Ajdovscina, headquarter of Pipistrel Light Aircraft. The Panthera made ​​its first flight on April 4. The project team, led by CEO Ivo Boscarol, saw Gregor Veble, physical, aerodynamic and university professor, Tine Tomazic electrical engineer, Vid Plevnik, structural engineer. Max Pinucci and MBVision and took care of the interior design, the shape of the windows and the communication materials for the high-performance four-seat Panthera aircraft.

buttare6
Il progetto DE.MA.S.S. (Design and Manifacturing Sharing System) è in fase di rilascio della documentazione finale. Dopo tre anni di lavoro, le componenti della piattaforma integrata di progettazione per il settore moda sono state implementate e rese funzionanti da un team coordinato da Indra di Roma con Miss Sixty, 3Logic, Istituto Palazzo Spinelli, Creasolution, IED, ITS, HSH, Lucana Sistemi, oltre alla collaborazioni di Istituti quali l’Università di Napoli e quella di Bari. La piattaforma integra funzioni quali archivi condivisi, product life management, strumenti di comunicazione/condivisione in real time, webcam 3D, sketchboard, videoconferenza, ecc.
MBVision si è occupata della co-progettazione dei flussi, del design e dell’art direction per le interfacce e del coordinamento della ricerca accademica.

The project DE.MA.S.S. (Design and Manufacturing Sharing System) is in the release phase of the final documentation. After three years of work, the components of the integrated platform design for the fashion industry have been implemented and made ​​functional by a team led by Indra in Rome with Miss Sixty, 3Logic, Istituto Palazzo Spinelli, Creasolution, IED, ITS, HSH, Lucana Sistemi, in addition to collaborations with institutions such as the University of Naples and Bari.
The platform integrates functions such as shared repository, product life management, communication tools/sharing in real time, 3D webcam, sketchboard, video conferencing, etc..
MBVision was in charge of co-design of the flows, design and art direction on interfaces and coordination of academic research.

buttare3Presentato alla fiera AERO2013 di Friedrichshafen, lo ONE, prodotto dall’azienda slovena C2P, è il risultato di una collaborazione nata nella scorsa edizione dell’evento aeronautico. Max Pinucci e Marco Ferracci di MBVision hanno lavorato a stretto contatto con Iztok Salomon, progettista e titolare, il Team C2P e Michael Schuhbeck, distributore del velivolo. Lo One è un aereo leggero a 2+2 posti, ala bassa in compositi. MBVision ha progettato gli interni, la plancia strumenti, le sedute, le livree e i materiali di comunicazione. L’ottima accoglienza che ONE ha ricevuto ad AERO ha premiato la collaborazione. La gallery.

Presented at AERO2013 in Friedrichshafen, the ONE, produced by the Slovenian C2P is the result of a collaboration born in the last edition of the fair. Max Pinucci and Marco Ferracci of MBVision worked closely with Iztok Salomon, designer and owner, the C2P Team and Michael Schuhbeck, distributor of the aircraft. The One is a light 2 +2 seat low-wing alla-composite light aircraft. MBVision designed the interior (instrument panel, seats, cockpit), the livery and communication materials. ONE had a warm welcome, a great result for the team’s work. The gallery
buttare3

aviator_Lehti_PantheraxFBLa rivista finlandese Aviator-Lehti ha pubblicato sul numero di maggio un articolo dedicato al Pipistrel Panthera. Nelle quattro pagine, l’intervista a Max Pinucci, membro del design team del pluripremiato velivolo quadriposto, realizzata da Kusti Kairikko, direttore del magazine (disponibile in video su YouTube). Sempre nello stesso numero, all’interno dello spciale novità AERO13, un box dedicato al progetto Idintos.

The Finnish magazine Aviator-Lehti published in the May issue an article dedicated to the Pipistrel Panthera. In the four-page article, an interview with Max Pinucci, member of the design team of award-winning four-seater aircraft, signed by Kusti Kairikko, director of the magazine (available also on video on YouTube). In the same issue, within the spciale new AERO13, a box dedicated to the Idintos project.

invito-Aero-MBVision
In questa edizione di AERO, Friedrichshafen, Germania, la più importante fiera europea nel settore dell’Aviazione Leggera e Generale, MBVision partecipa attivamente con la presenza presso lo stand IDINTOS, padiglione B4-104. In questa edizione 2013 di AERO, sono ben tre i modelli presentati al pubblico i quali Max Pinucci e MBVision hanno collaborato. Il Pipistrel Panthera, quadriposto ad alte prestazioni sloveno, il C2P One, 2+2 LSA/VLA sempre sloveno, e l’idrovolante anfibio IDINTOS (progetto di ricerca finanziato dalla Regione Toscana che vede MBVision quale partner). Per questi velivoli, sono stati progettati gli interni, le plance strumenti, le vetrature, le verifiche di ergonomia e soluzioni di livree.  Inoltre, verranno presentati gli ultimi prodotti della  Hun in the Sun Poster Collection.

In this edition of AERO, Friedrichshafen, Germany, the most important European trade fair in the field of Light and General Aviation, MBVision is present in the stand IDINTOS, Hall B4-104. In this edition 2013 of AERO, three new models presented have been made in collaboration with Max Pinucci and MBVision. Pipistrel Panthera, high-performance four-seat, C2P One,  2 +2 LSA / VLA aircraft, and the IDINTOS seaplane (research project funded by Regione Toscana wich MBVision is partner). For these aircraft has been designed interiors, instrument panels, window shaping, verification of ergonomics and solutions for liveries. We also will introduce new products of the Hun in the Sun Poster Collection.

 

blogIl 12 aprile Max Pinucci è stato ospite del VeneziaCamp (BarCamp organizzato al Vega Parco Scientifico di Venezia dall’instancabile Maurizio Galluzzo, IUAV e IED) per una conferenza sul tema: Innovazione attraverso la Passione. Una carrellata storica con un focus particolare sulla progettazione aeronautica, su design industriale e progetti di ricerca contraddistinti dall’approccio multidisciplinare e dalla passione quale motore di nuove visioni e innovazioni.

On April 16, Max Pinucci has been invited to VeneziaCamp (BarCamp held at the Vega Science Park of Venice by the tireless Maurizio Galluzzo, IUAV and FDI) for a conference on the theme: Innovation Trough Passion. A historical excursion with a particular focus on aircraft design, industrial design and research projects characterized by a multidisciplinary approach and passion as a driver for new visions and innovations.

Untitled-1Il 4 aprile scorso, presso l’aeroporto di Cerklje ob Krki, Brezovica, Slovenia, il Pipistrel Panthera ha effettuato il suo volo di battesimo. Dopo quattro anni di intensa progettazione, l’aereo ha brillantemente superato il test più atteso: il volo di collaudo. I piloti hanno elogiato le caratteristiche di pilotaggio, e hanno raggiunto i parametri calcolati in fase di progetto. Il Panthera è un innovativo velivolo di Aviazione Generale, capace di trasportare 4 persone per 1800 km, volando a 200 nodi (370 kmh), consumando solamente 38 litri/ora. Interamente in compositi, ha un carrello retrattile in titanio ed è equipaggiato di paracadute balistico. Max Pinucci ed MBVision hanno partecipato al progetto per gli interni, il disegno della vetratura, il logo e i prodotti di comunicazione, tra i quali il website ufficiale.

On 4 April, at the airport in Cerklje ob Krki, Brezovica, Slovenia, the Pipistrel Panthera made ​​its maiden flight. After four years of intense working, the aircraft has successfully passed the most anticipated: the test flight. The pilots have praised the handling characteristics, and achieved the performances calculated in the design phase. Panthera is a revolutionary 4-seat General Aviation aeroplane, capable of flying 4 people for 1000 NM, cruising at 200 kts, burning only 10 gallons of fuel per hour. With full composite construction with titanium retractable undercarriage, enhanced comfort and parachute rescue system standard, Panthera can be equipped with the conventional, hybrid, or all electric propulsion system. Max Pinucci and MBVision participated in the project: the interior, the design of the canopy, the logo and communications products, including the official website.

provaplanciaFBAllo scopo di dotare l’idrovolante IDINTOS, progetto di ricerca della Regione Toscana, di una plancia strumenti di nuova concezione, Max Pinucci ed MBVision hanno ipotizzato un nuovo layout. La plancia, concepita come glass cockpit, presenta un’unica superficie touchscreen in policarbonato che nasconde due display da 9″ e uno strumento multifunzione da ø 57mm. Realizzata in collaborazione con aziende del settore nautico ed aeronautico, la plancia verrà presentata presso le stand IDINTOS alla fiera AERO2013 di Friedrichshafen a fine aprile prossimo.

In order to provide the seaplane IDINTOS (a research project of the Region of Tuscany) a newly designed instrument panel, Max Pinucci and MBVision have designed a new product. The dashboard has designed as a glass cockpit, with a single touchscreen polycarbonate display that hides two 9 ” monitors and a 57mm multifunction instrument. Carried out in collaboration with nautical and aeronautical companies, the dashboard will be presented in the stand IDINTOS at AERO2013, Friedrichshafen, end of April.

IMG_0172Al Museo Piaggio di Pontedera, in occasione della mostra “Gattinoni, la Vespa e la Tivù”, a cura di Stefano Dominella e Fondazione Piaggio, MBVision con Animation Lights Project ha presentato una videoinstallazione scenografica. Il portale della sala espositiva del Museo, struttura industriale degli anni ’50, è stato utilizzato quale una lavagna luminosa di 40m2 per un racconto fatto di immagini, metafore, filmati che accompagnerà gli abiti e gli scooter della mostra dal 22 marzo al 2 maggio prossimo. Regia di Max Pinucci con Marco Ferracci, Gianni Napolitano, Valentina Pala, Antonella Bindi. Prodotto da MBVision. La gallery.

At the Piaggio Museum in Pontedera, for the exhibition “Gattinoni, the Vespa and the TV” (by Stefano Dominella and Piaggio Foundation), MBVision and Animation Lights Project have created a spectacular video installation, a tale of images, metaphors, movies. Direction of Max Pinucci, produced by MBVision.
miniature

IMG_0045
Il 19 marzo, a Lucca, nella bellissima chiesa gotica di San Romano, in pieno centro storico, MBVisionAnimation Lights Project hanno progettato, allestito e gestito un importante evento: l’inaugurazione del 10° Anno Accademico dei Corsi di laurea in Turismo di Lucca (Campus). Il lavoro, svolto in collaborazione con il prestigioso istituto, si è concretizzato in una serie di interventi scenografici e videoproiezioni allestite nella chiesa trasformata in auditorium, alla presenza di oltre quattrocento persone. Tra gli interventi, Salvatore Veca, Paola Pardini e l’esperto e conduttore televisivo Philippe Daverio. Regia di Max Pinucci, coordinamento di Manrico Ferrucci, produzione di MBVision. Il team: Marco Ferracci, Valentina Pala, Antonella Bindi. La gallery.

On March 19, in Lucca, in the beautiful gothic church of San Romano, in the historic center, MBVision and Animation Lights Project have designed, set up and managed an important event: the inauguration of the 10th academic year of the degree course in Tourism Lucca (Campus) through a series of sets and video projections, with the participation of more than four hundred people. Direction of Max Pinucci, coordination of Manrico Ferrucci, production of MBVision.
miniature

aim_interno_persone_BELLO
Il progetto di AIM, Alinari Image Museum, è stato steso da Max Pinucci, MBVision ed un gruppo di esperti (tra i quali 3logic Mk, Fabrizio Pecori, Federico Romanazzo, Anomie, Nadia Andreini), per lo storico archivio fotografico Alinari tra il 2004 e il 2007. Un progetto peculiare, quello di AIM: il primo museo dell’immagine digitale, uno spazio reale per contenuti virtuali. Il progetto di Max Pinucci per Alinari (raccolto nella pubblicazione “Progetto per un Museo dell’Immagine”) presenta nuovi concetti di allestimento, ma anche di fruizione e di marketing museale.

AIM è stato anche terreno di esercitazione di molti studenti dellISIA di Firenze, coinvolti nelle strategie e nell’apparato tecnologico del progetto. Il Museo, pensato per  essere ospitato nella città di Trieste, ha sofferto una serie di rallentamenti e ritardi che hanno pesantemente influito nella sua realizzazione. Negli ultimi mesi, la volontà di concludere questo progetto ha portato alla proposta di una possibile, nuova, prestigiosa sede: il Castello di San Giusto, che sovrasta il lungomare della splendida città. Qui una gallery di immagini.

The AIM Alinari Image Museum project, was created by Max Pinucci, MBVision and a group of experts from 2004 and 2007 for the historical Alinari photographic archive. AIM is the first museum of digital image, a real place for virtual content. The project of Max Pinucci for Alinari (presented in the publication “Project for the Museum of Image”) presents new concepts of design, but also for new fruition and marketing. The museum, intended for the city of Trieste, has suffered a series of delays. In recent months, the will to complete this project individuated a new prestigious place: San Giusto Castle, which overlooks the seafront of the beautiful city.
miniature

modena_lowSecondo anno di collaborazione con AviationTech, lo spazio dedicato all’aviazione che l’ing. Ruberto ha ideato all’interno della fiera MotorSport ExpoTech, che si è tenuta a Modena il 31.01-01.02 scorsi. Rodolfo Biancorosso (direttore della rivista Volo Sportivo) e Max Pinucci hanno curato la programmazione delle due giornate di incontri e conferenze, mentre MBVision ha allestito, con Animation Lights Project, le esposizioni e videoproiezioni dedicate a Idintos, Pipistrel e Museo Piaggio, in uno stand di 80mq all’interno dello spazio AviationTech. Tra gli interventi, Gregor Veble e Vid Plevnik (Pipistrel d.o.o.), Marco Riccardi (direttore della rivista Motociclismo), Rosario Cimmino (K4A), Aldo Frediani e Vittorio Cipolla (Università di Pisa), Sergio Valenti (Biplano Club Italia), Alessandro Masetti (IR4I), Gherardo Lazzeri (LoGisma Edizioni), Michael Reggiani (Tec-Eurolab) e lo stesso Max Pinucci.
Info su motorsportexpotech, volosportivo, e-milia.it

Second year of collaboration with AviationTech, the section dedicated to aviation and technology organized by Giuseppe Ruberto within the fair MotorSport ExpoTech, which took place in Modena 31.01-01.02 past. Rodolfo Biancorosso (director of the magazine Flight Sport) and Max Pinucci organized the programming of the two days of meetings and conferences. MBVision has set up, together with Animation Lights Project, a stand dedicated to Idintos, Pipistrel and Piaggio Museum. Info: motorsportexpotech and volosportivo, e-milia.it

buttare
Nuove collaborazioni per Hun in the Sun, il brand di MBVision dedicato ai velivoli storici e all’aviazione. Illustrazioni, poster di dirigibili, aerei, idrovolanti, magliette, e, una interessante novità, i poster customizzati, dedicati ai proprietari di velivoli vecchi e nuovi. Nuove collaborazioni in Germania, Polonia, Svezia, Repubblica Ceca, Giappone. La rivista finlandese Aviationlethi pubblicherà due speciali dedicati a velivoli in forza alla Finnish Air Service negli anni venti, a cura di Hun in the Sun, disegnati da Max Pinucci e Valentina Pala.
Per approfondimenti, http://www.huninthesun.it e http://www.facebook.com/huninthesun

New partnerships for Hun in the Sun, the brand of MBVision dedicated to historical aircraft and aviation. Illustrations, posters of airships, airplanes, seaplanes, shirts, and an interesting new feature: custom posters, dedicated to owners of old and new aircraft. New partnerships in Germany, Poland, Sweden, Czech Republic, Japan. The Finnish magazine Aviationlethi will publish two specials dedicated to aircraft who served in the Finnish Air Service in the twenties, by Hun in the Sun, designed by Max Pinucci and Valentina Pala. More info: http://www.huninthesun.it and http://www.facebook.com/huninthesun

buttareUn “ritorno” interessante per Animation Light Project ed MBvision. Ancora la RCR Cristalleria Italiana, ancora una video per un paio di installazioni: al MACEF di Milano (24-27 gennaio) e alla fiera AMBIENTE, Francoforte (15-19 febbraio). Il video è dedicato ad un nuovo prodotto, il vetro cristallino Luxion®.

A new video by Animation Light Project ed MBvision for RCR Cristalleria Italiana, installed at MACEF in Milan (January 24-27) and in the fair AMBIENTE, Frankfurt (February 15-19). The video is dedicated to a new product, Luxion ® crystal glass.

IMG_8699Il 6 gennaio si è conclusa la nona edizione di Fiabesque, La Città delle Fiabe. Due date all’insegna dell’umidità invernale (23 e 26 dicembre) sono state cancellate dalla folla esuberante che ha partecipato alle altre due date di spettacolo, il 30 dicembre e il 6 gennaio. Ancora una volta, tutto esaurito per gli spettacoli, i laboratori, le mostre e le presentazioni che si sono avvicendati nelle piazze, nelle strade, nei fondi e nei locali di Peccioli. Grande partecipazione anche per la serata del Cartoons Night 2013. Agli spettacoli teatrali curati da Cesare e Annalisa Galli e al Fiabesquedanza coordinato da Antonella Tronci di Axe Ballet, quest’anno si è affiancata la novità del concorso di idee organizzato da MBVision e che ha visto moltissimi progetti proposti per questo importante evento. Nel team 2012-2013  Max Pinucci, direzione artistica e produzione, Beatrice Dicci per gli allestimenti, Cristina Fresia, light designer, Animation Lights Project per le installazioni, Valentina Pala per Magia di un Libro, Angelo Minisci per le mostre, Sara Profeti, coordinamento della comunicazione, Marco Ferracci per la parte tecnica, Elena Degl’Innocenti, Francesca Cangioli e Gianni Napolitano per le videoinstallazioni. Fiabesque è prodotta da Comune di Peccioli, Fondazione Peccioli per l’Arte, Belvedere Spa e MBVision. Informazioni sull’evento sul sito www.fiabesque.org, fan page su http://www.facebook.com/Fiabesque

On January 6, came to an end the ninth Fiabesque. The dates: 23, 26, December 30, January 5 and 6. Once again, sold out for the performances, workshops, exhibitions and presentations and the Cartoons Night that took place in the squares and in the streets of PeccioliFiabesque is produced by Municipality of Peccioli, Peccioli Foundation for the Arts, Belvedere Spa, MBVision and Animation Lights Project. Information about the event on site www.fiabesque.org, fan page on http://www.facebook.com/Fiabesque
buttare

IMG_8875“Buonasera. Vi presento Giacomo”. Marino Filippo Arrigoni inizia così la narrazione, accompagnato dal piano di Alessandro Lanini e dal sax di Andrea Lucchesi, che mixano arie pucciniane, autori classici, spunti jazz. 950 persone riempiono l’auditorium de “Il Ciocco“, Barga, Lucca il pomeriggio del 1 gennaio. Per fondale un filmato di 24 metri per 6, che Elena Degl’Innocenti e Marco Ferracci comandano dalla regia, mutando scenografie e ambientazioni. Le luci di Cristina Fresia sostengono l’entrata in scena del soprano Lucia Coli, del tenore Tiziano Barontini e delle danzatrici Irene Paci, Lavinia Merola e Francesca Petri, dirette da Antonella Tronci di Axe Ballet. Manrico Ferrucci è produttore esecutivo, Max Pinucci, autore e regista. Con le note del “Nessun dorma” si conclude lo spettacolo, lungo oltre un’ora. Una racconto fatto di momenti, suoni, immagini, dedicato al Puccini. Un mélange di musica, teatro, danza, video, per raccontare un personaggio dalle molte sfaccettature. Gli artisti vengono richiamati tre volte, concedendo un bis che si conclude con una standing ovation. Una produzione di Animation Lights Project. In collaborazione con Accademia Musicale Toscana, Axe Ballet, MBVision, Progetto Idra. Una gallery dell’evento QUI. Alcune recensioni: Luccanews, BargaNews, Luccaindiretta,

“Good evening. Let me introduce you Giacomo” is a story made of moments, sounds, images, dedicated to the composer Giacomo Puccini. A mix of music, theater, dance, video, to tell a multi-faceted character. 950 people flocked the auditorium of “Il Ciocco”, Barga, Lucca, January 1st, with a final standing ovation.
Cast: Filippo Marino Arrigoni (narrator), Alessandro Lanini (piano), Andrea Lucchesi (sax), Lucia Coli (soprano), Tiziano Barontini (tenor), Antonella Tronci (choreographer), Irene Paci, Lavinia Merola and Francesca Petri (dancers) Cristina Fresia (lighting design), Elena Degl’Innocenti and Marco Ferracci (video scenographies), Manrico Ferrucci (executive producer), Max Pinucci (author and director). A production of Animation Lights Project. In collaboration with Accademia Musicale Toscana, Axe Ballet, MBVision, Progetto Idra. A gallery of the event here. Some reviews: Luccanews, BargaNews, Luccaindiretta,

buttare

IMG_7845Si è conclusa presso il Museo Piaggio il 23 novembre la VIIª edizione di Crea©tivity. Promosso da Comune di Pontedera, Fondazione Piaggio, Pont-Tech, ISIA Firenze e MBVision, con il supporto di ISIA Roma, Palazzo Spinelli, LABA Firenze, Istituto Modartech, il patrocinio di AFAM -MIUR, Regione Toscana, Provincia di Pisa, ADI ed ELIA, organizzato da MBVision e curato da Max Pinucci. Per le keynote, sono intervenuti Roberto Semprini, architetto e progettista, Rodolfo Frascoli, designer, Maurizio Galluzzo, esperto e docente IUAV  e Carmen Alampi, fashion designer e docente. Ottimo successo di pubblico, e oltre 250  gli studenti delle scuole superiori e universitari iscritti al workshop WorkOut, molti i progetti in concorso al Creactivity Award 2012 arrivati da studenti di istituti e università nazionali ed europei e numerosi i professionisti, designer ed esperti che hanno portato il loro contributo all’evento, affiancati da esposizioni e conferenze tematiche. Sala conferenze piena e molti ospiti anche durante il Pecha Kucha Night  del 22 sera, che ha visto per la prima volta assieme il PKN Firenze e Pisa. Anche questa edizione è stata rasmessa in diretta sulla webtv di Intoscana.it. Qui la gallery.

At the Piaggio Museum on 22 and 23 November took place the VII edition of Crea©tivity. Great success, many professionals, designers and experts who brought their contribution to the event and more than 250 students of high school and university students enrolled in the workshop WorkOut. Many projects submitted for Creactivity Award 2012 from students of institutes and universities in Italy and Europe, along with exhibitions and conferences. Here the gallery.
buttare

IMG_7332Si è tenuta a Vienna, nel Quartiere dei Musei, la 12ª Biennale di ELIA (European League of the Institute of Arts), dedicata a Arte, Scienza e Società (8-10.11). La Biennale ha visto interventi e partecipazioni di esperti, dirigenti e docenti della formazione universitaria del settore delle arti e del design da tutta Europa. Nel corso della assemblea plenaria si è concluso il mandato biennale (2010-2012) di Max Pinucci quale board member di ELIA. Continuerà la collaborazione con l’ente, iniziata nel 2007, con la partnership con Crea©tivity’12 e attraverso nuovi progetti culturali (Re-spect, Cicero).

The 12th Biennale of ELIA (European League of the Institute of Arts), dedicated to Art, Science and Society, took place in Vienna, in the Museum Quarter, with the participation of experts, executives and teachers of the university of the arts sector and design from all over Europe (8-10.11). During the plenary session was concluded the two-year term as a board member of Max Pinucci. The collaboration with ELIA, begun in 2007, will continue with the partnership with Crea©tivity’12 and through new cultural projects (Re-spect, Cicero).

buttareL’8 novembre, in occasione della IIIª edizione del Salone dell’Arte e del Restauro, si è tenuto il one-day workshop di Crea©tivity intitolato WorkArt, places of senses. Condotto da Angelo Minisci, coordinato da Silvia Masetti, organizzato da MBVision, ha visto una lezione/briefing di Francesco Ciulli, architetto, light designer. In apertura, interventi di Max Pinucci, curatore di Crea©tivity, Emanuele Amodei, direttore di Palazzo Spinelli, Manrico Ferrucci, vicepresidente della Fondazione Piaggio. In contemporanea, un’installazione di Animation Lights Project: Vespa, in the shape of time.

During the 3rd edition of Salon of Art and Restoration, took place the one-day workshop of Crea©tivity entitled WorkArt places of senses. In parallel, an installation of Lights Animation Project: Vespa, in the shape of time.

All’interno dell’evento Thinking the future, Month of Design 2012, Lubjiana, Slovenia, è stato conferito un premio per il design al Pipistrel Panthera. Il progetto del Panthera, velivolo quadriposto ad alta efficienza e prestazioni dell’azienda slovena Pipistrel, ha visto Max Pinucci partecipare al Design Team per il progetto degli interni e delle vetrature sel velivolo. Questo premio si aggiunge agli altri ottenuti dal Panthera fin dalla sua presentazione ad Aero 2012 di Friedrichshafen.

During the event Thinking the future, Month of Design 2012, Lubjiana, Slovenia, the Pipistrel Panthera has been awarded for its design. The Panthera, four seat aircraft with high efficiency and performance Slovenian company Pipistrel, saw Max Pinucci participating in the Design Team for the interiors and the shape of the windows of the aircraft. A new award from the presentation at Aero 2012 in Friedrichshafen.
http://www.mesecoblikovanja.com/

Proseguono i lavori per la settima edizione del Crea©tivity. L’evento, dedicato a ricerca e innovazione nel design, mantiene anche quest’anno la sua formula di incontro serrato tra esperti, docenti, studenti e ricercatori, che si ritroveranno nello storico spazio del Museo Piaggio di Pontedera il 22 e il 23 novembre prossimi per conferenze, laboratori, mincontri, esposizioni e premi (Crea©tivity e Vespa Awards). La novità di quest’anno è un nuovo workshop, WorkART, dedicato agli spazi espositivi, che verrà ospitato l’8 novembre presso il Salone dell’Arte e del Restauro, Fortezza da Basso, Firenze

Seventh edition of Crea©tivity. The event, dedicated to research and innovation in design, maintains its formula: a meeting place for experts, teachers, students and researchers based in the historic area of the Piaggio Museum in Pontedera (22 and 23 November) with conferences, workshops, meetings, exhibitions and awards (Crea©tivity and Vespa Prize). The novelty this year will be a new workshop, WorkART, dedicated to exhibition design, which will be hosted on November 8 at the Florence Art and Restoration Fair, Fortezza da Basso, Firenze

Il sito: http://www.progettocreactivity.com

Nell’occasione della apertura del sito ufficiale di Hun In The Sun, la raccolta di posterbook ed abbigliamento dedicata agli aerei storici, ideata e disegnata da Max Pinucci, dal contatto con il Biplano Club Italia è nata una nuova iniziativa: i poster personalizzati. Sono state realizzate illustrazioni (trittici) dedicate a velivoli e ai loro proprietari e piloti. I primi sono stati realizzati per lo Stearman PT-13 di Piero Angiolillo e il Pioneer P.300 di Max De Marco. L’iniziativa ha raccolto un ottimo consenso, e sono molte le richieste (altri Stearman PT-13/17 e Pioneer, ma anche Stampe, Staggerwing, Enjoy, Yakovlev e altri bellissimi aerei, molti dei quali storici.

The official website of Hun In The Sun, the collection of clothing and posterbook conceived and designed by Max Pinucci, is now online. Thanks to Biplane Club Italia a new initiative is born : custom-made posters, illustrations (triptychs) dedicated to aircraft and their owners and pilots. The initiative has generated enthusiasm, and there have been many requests (Stearman PT-13/17, Pioneer, Staggerwing, Stampe, Enjoy, Yakovlev and other beautiful aircraft, many of which historical).

Gli indirizzi di Hun In The Sun sul web (http://www.huninthesun.it) e la pagina su Facebook

Con l’ultimo incontro in una frizzante Dublino, ospitato dall’Istituto di Tecnologia della capitale irlandese, il 28 settembre si è concluso ufficialmente il mandato biennale del Board di ELIA, European League of the Institutes of Arts (network di più di 300 Istituti universitari in oltre 50 paesi). Max Pinucci è membro del Board dal 2010 in rappresentanza dell’ISIA di Firenze. La collaborazione con ELIA, che ha sede ad Amsterdam, è di vecchia data. Risale al 2007, con la partecipazione di Pinucci ai progetti Interartes e Artesnet in qualità di esperto e collaboratore. Le nuove elezioni si terranno a Vienna nel novembre prossimo.

With the last meeting in Dublin (28th september), officially ended the two-year term on the Board of ELIA, the European League of Institutes of the Arts (network of more than 300 university institutes in over 50 countries based in Amsterdam). Max Pinucci, member of the Board since 2010 on behalf of ISIA Firenze, collaborating since 2007. New elections will be held in Vienna in November.

Una serie di appuntamenti hanno permesso di portare avanti a tappe forzate lo sviluppo del progetto del velivolo C2P ONE. Max Pinucci ed MBVision si stanno occupando del design degli interni e di alcuni dettagli esterni (carenature ruote, livreee, ecc). L’attività è svolta in sinergia con il gruppo di progettazione della slovena C2P, capitanato dal titolare, l’ingegnere e pilota sportivo Iztok Salomon. I dettagli degli interni sono stati pensati in due diverse configurazioni, differenti tra loro per i materiali utilizzati, mentre molta attenzione è stata posta sull’ergonomia e sul design della plancia, pensata in configurazioni modulabili. Prossimo obiettivo, la presentazione della configurazione definitiva presso la fiera Aero13 di Friedrichshafen, Germania.

The development of the aircraft C2P ONE is progressing quickly. Max Pinucci and MBVision are working on the design of the interior and some exterior details (wheel fairings, livreee, etc.) in close collaboration with the design team of Slovenian C2P, led by the owner, engineer and sport pilot Iztok Salomon. The details the interior have been conceived in two different configurations. Much attention has been paid to ergonomics and the dashboard configuration. Next goal, the presentation of the final configuration Aero13 at the fair in Friedrichshafen, Germany.

http://www.c2p.aero/
http://c2p-one.blogspot.it/
La gallery è QUI

Anche quest’anno IDINTOS ha partecipato all’Aviation Day Expo, Aeroporto dei Parchi, L’Aquila, 15/16 settembre 2012. Aviation Day Expo è una manifestazione aeronautica con esposizione statica di aeromobili e loro componenti e servizi, relativa alle industrie nazionali e internazionali. Max Pinucci ha presentato l’avanzamento del progetto IDINTOS, in particolare per le soluzioni di interni e plancia. Prossimo appuntamento, Crea©tivity, Museo piaggio, 22 e 23 novembre 2012.

IDINTOS attended the Aviation Day Expo, Aeroporto dei Parchi, L’Aquila, September 15/16th 2012. Aviation Day Expo is an event dedicated to the national and international aeronautic industry. Max Pinucci has presented the progress of the project IDINTOS, focused on solutions of the interiors and dashboard. Next appointment, Creactivity Piaggio Museum, November 22/23 2012.

Venerdì 6 settembre presso l’Hotel Renaissance Tuscany a Il Ciocco, Lucca, il team di Animation Light Projects ha presentato uno nuovo spettacolo: [Light]ness of a Journey,un viaggio in musica, luci e suoni attraverso il mondo. Tra gli ospiti della serata il  top management di Marriot International, di Shaner Group (tra cui Lance T. Shaner, presidente), la famiglia Marcucci ed esponenti dell’impresa e della politica. Lo spettacolo è stato costruito attraverso musiche dal vivo (Alessandro Lanini e Nada Capponi al piano, voce di Valentina Bagni), il videomapping (di Elena Degl’Innocenti e Max Pinucci), le coreografie (Axe Ballet di Antonella Tronci, con Francesca Carobbi e Camilla Melani, coordinate da Valentina Innocenti), il fuoco degli Jaroda, le luci di Cristina Fresia, l’audio di Massimo Battaglini, l’assistenza di Francesca “Rin” Cangioli, Marco Ferracci, Gianni Napolitano. Produttore esecutivo Manrico Ferrucci, prodotto da MBVision, regia di Max Pinucci e co-regia di Elena Degl‘Innocenti.
Gallery fotografica.

Friday, September 6th at the Renaissance Tuscany Hotel, Il Ciocco, Lucca, the team of Animation Light Projects has presented a new show. [Light] ness of a Journey is a journey in lights and songs across the world. The show has been a mix of music, videomapping,  dance, lights. Produced by MBVision, directed by Max Pinucci and co-directed by Elena Degl’Innocenti.

Sulla rivista polacca di tendenze Take Me è stato pubblicato un articolo di otto pagine dedicato a Projected Reality, il progetto Fashion Styling Project (di IFA Polimoda Fashion Business Class), ideato e coordinato dalla docente e stilista Olga Niescier. Nell’articolo compaiono le immagini definitive del servizio, scattate da Serena Gallorini e Vittorio Marucci, che hanno come protagonisti gli abiti disegnati dagli studenti, presentati attraverso le proiezioni di Animation Lights Project (Max Pinucci, Elena Degl’Innocenti, Francesca Cangioli). Hair&makeup: Class Salon Solution Style. Projected Reality sarà anche una mostra itinerante sotto forma di una serie di pannelli fotografici e, ovviamente, di videoproiezioni.
La gallery completa è sul profilo Facebook di ALP.

The trendy Polish magazine Take Me published an article dedicated to Projected Reality, a project conceived and coordinated by teacher and designer Olga Niescier for Fashion Styling Project (IFA Polimoda Fashion Business Class). Photos by Serena Gallorini and Vittorio Marucci, clothes by students, presented by Animation Lights Project (Max Pinucci, Elena Degl’Innocenti, Francesca Cangioli), hair & makeup Class Salon Solution Style. Projected Reality will also be a traveling exhibition.


In veste di guest professor, Max Pinucci è stato invitato a tenere alcuni incontri in Polonia dedicati al design del prodotto e della comunicazione. Il primo intervento si è svolto a Danzica l’11 maggio per l’inaugurazione di About Design, prima edizione di un evento fieristico dedicato alla produzione industriale, in particolare nell’ambito dell’arredamento e del living. Il secondo appuntamento è stata una lezione aperta presso la sede di Viamoda, istituto italo-polacco basato a Varsavia Sempre a Varsavia, nella prestigiosa università Kozminski, ha tenuto una conferenza all’interno di un master in management del lusso. Le tematiche hanno spaziato dal branding alla progettazione di beni e servizi, fino a carrellate retrospettive di case history dedicate al made in Italy.

As a guest professor, Max Pinucci was invited to hold several meetings in Poland dedicated to product design and communication. The first intervention took place in Gdansk for the inauguration of the event About Design. The second event was a lecture at the headquarters of Viamoda, Italian-Polish institute based in Warsaw. The last took place at the prestigious Kozminski University, ranging from brand management to retrospective case histories dedicated to Made in Italy.

La rivista tedesca Flieger Magazin ha conferito al velivolo Panthera il premio Award 2012 come migliore quadriposto all’AERO12 di Friedrichshafen. Il prestigioso riconoscimento ha dato ulteriore valore al progetto che Max Pinucci ed MBVision hanno realizzato nel corso della collaborazione con il Design Team della slovena Pipistrel.

The German Flieger Magazin has awarded the Panthera aircraft with the Award 2012 as the best 4seat during AERO12 Friedrichshafen. The prestigious award given further value to the project that Max Pinucci and MBVision realized in collaboration with the Design Team of Pipistrel, Slovenia.

http://www.facebook.com/media/set/?set=a.3178874675887.154944.1386265987&type=3

Il giorno è arrivato. All’apertura dell’edizione 2012 di AERO, la più importante fiera internazionale di aerei da turismo, nel padiglione A5, campeggiava, vero, impeccabile, filante, il prototipo del Panthera, il nuovo dreamplane di Pipistrel. 3 lunghi anni di lavoro e di progetti per disegnare, assieme al brillante team sloveno, gli interni dell’aereo e, all’esterno, la linea della vetratura.
Max Pinucci e il team di MBVision, affiancato da collaboratori e studenti, hanno curato il design degli interni, i materiali e l’ergonomia del Panthera in perfetta sinergia con i progettisti: plancia e top, tunnel, comandi, sedute anteriori e posteriori, braccioli, rivestimenti e tappeti, cuciture, maniglie, targhette. Ogni dettaglio è stato studiato e specificamente disegnato per il filante velivolo, top di gamma della Azienda di Ivo Boscarol. Il velivolo ha ottenuto un grandissimo successo, conquistando copertine di riviste e attenzione sui media tradizionali e online. Un plauso particolare al team Pipistrel: Gregor Veble, Tine Tomazic e Vid Plevnik, responsabili di progetto, e a tutto il team.

At the opening edition of AERO 2012, the largest international exhibition of aircraft, in Hall A5, stood, true, flawless, streamlined, the prototype of Panthera, the new dreamplane of Pipistrel. 3 long years of work and projects to draw together the brilliant Slovenian team, the interior of the aircraft and the outside line of the glazing.
Max Pinucci, MBVision and a dedicated team took care of the interior design, materials and ergonomics of Panthera in perfect synergy with the designers: the bridge and top, tunnel, controls, seats front and rear armrests , carpets and upholstery, seams, door handles, nameplates. Every detail has been researched and designed specifically for the sleek aircraft, flagship company of Ivo Boscarol. The aircraft has achieved a great success, winning the covers of magazines and focus on traditional media and online. A special praise to the team Pipistrel: Gregor Veble, Tine Tomazic and Vid Plevník, project managers, and the whole team.

Ancora un grande impegno per Pipistrel in occasione di questa edizione 2012 di AERO a Friedrichshafen, sul lago di Costanza. MBVision, che cura l’immagine dell’azienda slovena (e della consociata italiana) ha progettato e prodotto molti materiali di comunicazione. Per iniziare i due stand, uno dedicato alla produzione di velivoli ultraleggeri (400 mq) e uno specifico per il lancio del Panthera (200 mq), i materiali cartacei (brochure e immagine coordinata Panthera, leaflet Pipistrel, pagine pubblicitarie) e i kit per gli operatori degli stand (abbigliamento per i due brand, lanyard, pin). Un grande impegno e una grande soddisfazione per un azienda sempre più importante, tre volte vincitrice dei premi NASA. La Gallery delle immagini.

A great commitment fort this edition of AERO 2012 in Friedrichshafen on Lake Constance. MBVision, who cure the image of the slovenian company Pipistrel (and the Italian subsidiary) has designed and produced many communication materials: two stands (ultralight aircraft range and Panthera 4 seat), corporate identity for Panthera and Pipistrel, advertisements and kits for operators. A great satisfaction for a smart company, three-time winner of NASA awards. The Gallery is here.

Nella sera del 15 marzo, presso la sala convegni di palazzo Zemono, a Vipava (Slovenia), nel corso dello Scientific Evening Max Pinucci ha tenuto una conferenza dedicata a design e innovazione dal titolo. Attraverso una serie di esempi dedicati alla progettazione aeronautica, progetti di design industriale e progetti di ricerca, una panoramica di esperienze con un terreno comune: l’approccio multidisciplinare, e la passione come il motore verso nuove visioni e innovazioni . Tra  gli argomenti trattati, il progetto IDINTOS. Organizzata dall’Università di Nova Gorica, la serata è stata presentata da Gregor Veble, progettista della Pipistrel e docente di fisica. Presente alla lezione il rettore, Danilo Zavrtanik. Gli atti della lezione e le riprese verranno messe a disposizione sul web.

In the evening of March 15, at the conference room of the palace Zemono, Vipava (Slovenia), in the course of the Scientific Evening Max Pinucci held a conference dedicated to design and innovation: multidisciplinary approach and passion as the main driver towards new visions and innovations. Organized by the University of Nova Gorica, the evening was presented by Gregor Veble, designer for Pipistrel and professor of physics. Present the lesson the rector, Danilo Zavrtanik. The acts of the lesson and the filming will be made available on the web.

Ancora un momento di collaborazione per Max Pinucci e  Animation Lights Project. Sabato 3 e domenica 4 marzo, al Teatro Moderno di Agliana (PT) sono state presentate coreografie e videoscenografie nate dal sodalizio con Antonella Tronci di Axe Ballet. Tango d’Inverno, presentato nel giugno scorso al teatro Manzoni di Pistoia, Aerosta, portato al Museo Piaggio di Pontedera e la Montagna Incantata, in anteprima il 6 gennaio scorso a Fiabesque e un esperimento di coreografie ed immagini dedicato all’artista e fumettista Andrea Pazienza, narrato dall’attore Marino Filippo Arrigoni. Il team ha lavorato al meglio, in un teatro tutto esaurito per le due giornate.

Another collaboration for Max Pinucci and his Animation Lights Project. On 3rd and 4th march, at the Teatro Moderno in Agliana (PT) have been presented new choreographies, with Antonella Tronci and Axe Ballet: Tango d’Inverno, Aerosta, the Magic Mountain and an experiment of choreography and images dedicated to the artist and cartoonist Andrea Pazienza, narrated by Filippo Marino Arrigoni.

E’ iniziato il 20 febbraio il corso di Organizzazione Eventi tenuto da Max Pinucci all’interno del Master in Management dei Beni Culturali di Palazzo Spinelli, Firenze. Ospitato nella prestigiosa sede di Palazzo Ridolfi, il master persegue un approccio interdisciplinare in grado di fornire ai partecipanti un quadro complessivo della situazione culturale italiana, affrontando le problematiche e le potenzialità del settore dei Beni Culturali. L’Istituto opera nella promozione, organizzazione e gestione di iniziative finalizzate allo studio, alla conservazione, al restauro, alla valorizzazione e alla fruizione dei beni storico e artistici.

On 20 February is started the course of Organization of events, held by Max Pinucci within the Master in Management of Cultural Heritage of Palazzo Spinelli, Florence. Housed in the prestigious Palazzo Ridolfi, the master pursues an interdisciplinary approach can provide participants with an overview of the Italian cultural situation, facing the problems and potential of the Cultural Heritage sector.

Giovedì e venerdì 3 e 4 febbraio, all’interno di AviationTech, presso la fiera MotorTechExpo di Modena, è stato presentato il progetto IDINTOS, cofinanziato dalla Regione Toscana. Purtroppo il maltempo ha colpito pesantemente anche Modena, e l’afflusso di visitatori alla fiera (bella e ricca di espositori) è stato basso. Lo stand di Idintos/MBVision che comunque siamo ad allestire è stato un punto di incontro, ed abbiamo avuto l’opportunità di incontrare gli operatori delle valide aziende presenti (tra cui OMA Sud, ATR Group, Ferrari, Sabelt, Brembo, Merlin, Simonini e molte altre), giornalisti (Rodolfo Biancorosso, direttore di Volo Sportivo), colleghi e curiosi. Nel pomeriggio di venerdì, Max Pinucci, curatore del ciclo di conferenze, ha aperto il convegno di AviationTech con un intervento sul progetto Idintos, assieme al collega Biagio Cisotti. Dopo IDINTOS, hanno parlato Tine Tomazic di Pipistrel (un intervento sulla vittoria del Taurus G4 al NASA Greenprize) e il Dip. di Ing. Aeronautica dell’Università di Ancona (ricerche sui flussi laminari). Un sentito grazie a chi ha collaborato alla riuscita dell’evento.

Per il secondo anno, Fiabesque, la Città delle Fiabe, ospita a Peccioli un percorso di installazioni luminose fatte di luce, proiezioni, videoproiezioni e scenografie, sotto la direzione artistica di Max Pinucci. Le installazioni sono Ghillie Dhu (a cura di Animation Lights Project), La Belle au bois dormant (a cura di Valentina Pala), Il Gigante della Montagna Incantata ( a cura di Animation Lights Project, Max Pinucci, Cristina Fresia), Budō :: 武道 (a cura di Animation Lights Project, Max Pinucci, Elena Degl’Innocenti). A queste, si aggiungono le videoproiezioni sulla facciata del loggiato di Piazza del Popolo (a cura di Animation Lights Project, Rin Hisegawa, Elena Degl’innocenti e Max Pinucci) e il percorso di gobos (proiezioni di luce) realizzati da Beatrice Dicci, Valentina Pala, Melania Seghi, Elena Degl’innocenti e Max Pinucci. Una gallery di immagini è visibile QUI.

For the second year, Fiabesque, City of Fairy Tales, hosted in Peccioli a path of light installations made ​​of light, projection, videoprojection and scenery under the direction of Max Pinucci: Ghillie Dhu (Animation Lights Project), La Belle au bois dormant (Valentina Pala), The Giant’s Enchanted Mountain (Animation Lights Project, Max Pinucci, Cristina Fresia), Budo: 武 道 (Animation Lights Project, Max Pinucci, Elena Degl’Innocenti), the façade of the Loggia in Piazza del Popolo (Animation Lights Project, Rin Hisegawa) and the path of gobos made ​​by Beatrice Dicci, Valentina Pala, Melanie Seghi, Elena Degl’Innocenti and Max Pinucci. A gallery of images can be seen here.

Nuova edizione e nuovo successo per Fiabesque, La Città delle Fiabe. L’edizione 2010-2011 è stata baciata da una meteo per fortuna clemente. Le date (18 e 26 dicembre, 6 e 8 gennaio) sono state visitate da migliaia di bambini e famiglie che hanno letteralmente preso d’assalto il borgo di Peccioli. Spettacoli, laboratori, mostre e presentazioni hanno spesso registrato il tutto esaurito, nonostante i numerosi “teatri” ricavati nelle strade, nelle piazze, nei locali e nei fondi, e le numerose repliche. Grande successo per gli spettacoli di teatro, organizzati da Cesare e Annalisa Galli, per quelli di danza, curati da Antonella Tronci di Axe Ballet, per le luci di Cristina Fresia con STS, per le installazioni di Animation Lights Project, per gli incontri de la Magia di un Libro supervisionata da Antonio Cambi, per le mostre curate da Angelo Minisci, per il Cartoons Night e i suoi tanti ospiti, per i workshop. MBVision ha, come ogni anno, curato la produzione e la comunicazione dell’evento: Max Pinucci, direzione artistica e produzione, Beatrice Dicci allestimenti e amministrazione, Sara Profeti coordinamento della comunicazione, Valentina Pala e Melania Seghi grafica, web e laboratori, Elena Degl’Innocenti coordinamento del FiabesqueDanza e delle videoinstallazioni. Fiabesque è prodotta da Comune di Peccioli, Fondazione Peccioli per l’Arte, Belvedere Spa e MBVision.
Informazioni sull’evento sul sito www.fiabesque.org, fan page su http://www.facebook.com/pages/Animation-Lights-Project/154497121282806#!/Fiabesque

New year, new success for Fiabesque, The City of Fairy Tales. The 2010-2011 edition has been kissed by a weather thankfully forgiving. The dates (18 and December 26, 6:08 January) have been visited by thousands of children and families who have literally stormed the village of Peccioli. Shows, workshops, exhibitions and presentations often sold out, despite the many “theaters” made in the streets, squares, and local funds, and several replicas. MBVision has, like every year, supervised the production and communication of the event.
Information about the event on site www.fiabesque.org, fan page on http://www.facebook.com/pages/Animation-Lights-Project/154497121282806#!/Fiabesque

La chiusura dell’esposizione ospitata presso il Centrum Sete Sois di Pontedera, segna l’ultima giornata dell’edizione 2011 del Creactivity, Ricerca e Innovazione nel Design (17 e 18 novembre). Coordinata da Massimiliano Pinucci, in questa sesta edizione dell’evento, nonostante la congiuntura economica poco favorevole ai momenti culturali ((il budget ridotto ha richiesto molta attenzione ma senza tagli al programma)), il successo è stato ampiamente raggiunto. Una delle migliori edizioni. Nuovi partner, come il consorzio Pont-Tech, hanno contribuito alla riuscita dell’evento dedicato al design, alla ricerca e all’innovazione, storicamente ospitato dal Museo Piaggio di Pontedera. La partecipazione, nonostante lo sciopero nazionale nella prima giornata, è stato massiccio: 258 studenti iscritti al WorkOut (e altrettanti presenti per conferenze e presentazioni), docenti, ospiti e rappresentanti istituzionali provenienti da università e scuole italiane e straniere: ABADIR (Catania), Accademia di Belle Arti (Firenze) Accademia Galli (Como), Chongquing University (Cina), ISIA Firenze, ISIA Roma, Istituto Modartech (Pontedera), IUAV (Venezia), LABA (Firenze), Palazzo Spinelli (Firenze), Politecnico di Milano, Scuola Internazionale di Comics (Firenze), Università di Firenze (Disegno Industriale, Calenzano), Università di Nova Gorica (Slovenia), Università di Pisa (Ing. Aerospaziale, Ing. Sistemi, Economia). Presenti rappresentanze di studenti delle scuole superiori toscane: da Arezzo, Cascina, Cecina, Firenze, Lucca, Pisa, Pistoia, Pontedera, Sansepolcro, Volterra. Molte le presenze istituzionali: CNAM (Cons. Naz. AFAM Ministero Università e Ricerca), Comune di Pontedera, ELIA (European League of the Institutes of Arts, Amsterdam), Provincia di Pisa, Regione Toscana, ADI deleg. Toscana, Artex, Società Italiana Marketing. Keynote a cura di Franco Raggi (architetto, designer ed esperto), Luigi Bandini Buti (ergonomo), Gregor Veble (vincitore del NASA Green Prize, progettista e docente), Benito Luigi Giovannetti (imprenditore). Quattro conferenze e incontri, tra presentazioni di progetti (IDINTOS e Scenari di Innovazione Mobile e Nautica) alla creatività quale motore di sviluppo territoriale, all’internazionalizzazione nella formazione a cura di ELIA. E il divertente momento di confronto del Pecha Kucha Night della notte del 17.11, che ha visto una coreografia introduttiva di Axe Ballet e Animation Lights Project. Sei le scuole premiate nel workshop coordinato da Angelo Minisci e presieduto da Marco Lambri, direttore del Centro Stile di Piaggio & C. Il tutto trasmesso in diretta sul portale Intoscana.it, organo della Fondazione Sistema Toscana.
Per informazioni, contatti, curiosità: il sito, progettocreactivity.com e la pagina Facebook dell’evento.

Creactivity, Research and Innovation in Design (17 and 18 November). Directed by Max Pinucci, in this sixth edition of the event, the success has been largely achieved. One of the best editions of this event, traditionally hosted by the Piaggio Museum in Pontedera. Participation was solid 250 students enrolled in the workout (and 200 more for conferences and presentations), teachers, guests and institutional representatives from Italian and foreign schools and universities, representations of high school students and many institutional presence. Keynote by Franco Raggi (architect, designer and expert), Luigi Bandini Buti (ergonomist), Gregor Veble (NASA Green Prize winner, designer and teacher), Benito Luigi Giovannetti (entrepreneur). Conferences, meetings, exhibitions and a Pecha Kucha Night.

Per la Product Development & Strategies di Piaggio & C, MBVision ha realizzato un video promo di 3′ per il nuovo motore 350cc presentato alla stampa martedì 19 ottobre presso il Museo Piaggio. Il video, della durata di 3 minuti, è stato realizzato in alta definizione, utilizzando un mix di grafica bidimensionale, immagini in computer grafica 3D, simulazioni e filmati del moke-up del propulsore. Il promo sarà utilizzato anche per la prossima edizione di EICMA, Salone Internazionale del Motociclo di Milano.

For Product Development & Strategies of Piaggio & C, MBVision has made a video promo of 3 ‘for the new 350cc engine presented to the media Tuesday, Oct. 19 at the Piaggio Museum, using a mix of two-dimensional graphics, images in computer graphics 3D, and video simulations of the moke-up of the engine. The promo will be introduced for the next edition of the EICMA International Motorcycle Exhibition in Milan.

All’Aeroporto dei Parchi, L’Aquila, nel corso dell’evento Aviation Day Expo, è stato presentato il progetto IDINTOS. La conferenza stampa è stata tenuta da Max Pinucci e Vittorio Cipolla in rappresentanza del partenariato del progetto, finanziato dalla Regione Toscana. Aviation Day ha visto la partecipazione di aziende del panorama aeronautico quali Cirrus, Pilatus Aircraf, Diamond Aero, Fly Latino, Vulcanair, Pipistrel, Pro Mecc, Oma sud, BRM avio, I.C.P. Sono stati presi contatti con altre Università (L’Aquila, Padova e Ancona) interessate a nuove collaborazioni per progetti di ricerca.

At the Aeroporto die Parchi, L’Aquila, during the Aviation Day Expo, the project IDINTOS was presented. The press conference was held by Max Pinucci and Vittorio Cipolla in behalf of the partnership of the project, funded by the Tuscany Region. Contacts have been made with other Universities (L’Aquila, Padova and Ancona) interested in new partnerships for research projects.

Grazie alla preziosa revisione linguistica di Stephen Briggs e al supporto del team di MBVision, è stata completata la Airship Poster Collection. Dieci poster monotematici e una tavola d’insieme, dedicata a tracciare la storia del dirigibile rigido tra il 1918 e il 1939. Tecnica e storia sono raccontate attraverso famose aeronavi: L.59 (LZ104), L.70 (LZ112), Dixmude, R101, Norge, Italia, Akron, Macon, Hindemburg, Graf Zeppelin II. Le tavole presentano un dettagliato profilo del dirigibile, cenni di storia, dati tecnici e ambientazioni grafiche che permettano di comprendere le enormi dimensioni di questi giganti dell’aria. La collezione sarà commercializzata dal Logisma Edizioni e attraverso musei specializzati, oltre al sito http://www.huninthesun.com, andando ad aggiungersi alla serie dedicata World War One Aircraft Collection e agli Idrovolanti da primato Seaplanes Collection.

After a huge work, the Airship Poster Collection is ready. Technology, history, design of the giants of the sky are condensed in 10 posters dedicated to the most famous airships: L.59 (LZ104), L.70 (LZ112), Dixmude, R101, Norge, Italia, Akron, Macon, Hindemburg, Graf Zeppelin II, from 1918 to 1939. Every poster present a colour profile, history and data, joining the prevous World War One Aircraft Collection and the Seaplanes Collection. Logisma Edizioni will be the publisher of the Posterbooks, soon available online (www.huninthesun.com) and in bookshop and museums.

Nuovo Board Meeting, per ELIA, European League of the Institutes of Arts, che si è tenuto a Bruxelles presso l’Academie Royale de Beaux Arts. All’ordine del giorno, tra i vari argomenti, la partecipazione di una rappresentanza di ELIA all’edizione 2011 del Crea©tivity, ospitato per il sesto anno dal Museo Piaggio, organizzato e curato da Max Pinucci ed MBVision.

The new Board Meeting of ELIA, European League of the Institutes of Arts, took place in Brussels in the Academie Royale de Beaux Arts. A representative of ELIA will partecipate to the sixth edition of Crea©tivity, an event cured and organized by Max Pinucci and MBVision

Notte di luci, suoni e immagini dedicati al volo di una volta
Sabato 23 Luglio,  l’Aviosuperficie di Mensanello, di Filippo Roncucci, ha ospitato il III raduno di Barnstormers, organizzato dal Biplano Club Italia. Nella splendida  tenuta che si affaccia dall’alto della collina sulla pista, Animation Lights Project ha organizzato Night F[light], un momento dedicato a storie, momenti e suggestioni legate al volo del biplano. Proiezioni create per gli spazi della tenuta, il rustico degli edifici e il verde degli alberi intorno. Per piloti, visitatori e chiunque nutra curiosità e passione per questi splendidi mezzi storici, rievocandone lo spirito, riportandone alla luce la storia. Per informazioni cliccare QUI.

The Mensanello airfield hosted, saturday 23th july, the third Meeting of the Barnstormers, organized by the Biplano Club Italia. MBVision, partner of Animation Lights Project, designed and directed an event with videoproiections, lectures and music,  dedicated to the romantic, vintage world of the biplanes and their pilots. For more informations, click here.

Gli studenti del corso di Progetti Digitali dell’ISIA Firenze (tenuto da Max Pinucci) in collaborazione con Axe Ballet , Animation Lights Project e Fiabesque, hanno progettato e realizzato una serie di installazioni luminose. Un mix bilanciato tra immagini digitali, luci di scena, sagome e ingegnose soluzioni artigianali sono state allestite nell’agriturismo La Piazzetta di Pancole (SI). Ed è proprio a Pan che è stato dedicato l’evento, tenutosi la notte del 16 luglio scorso. Le danzatrici di Axe Ballet hanno popolato le installazioni di Mattia Bianchi, Francesca Cangioli, Lina De Mander, Rachele Forti, Andrea Lascialfari, Giulia Marini, Ilaria Zomer. Assistiti da Cristina Fresia (luci), Antonella Tronci (coreografie), Elena Degl’Innocenti (coordinamento), Olga Niescier (promozione). Vedi la gallery.

The students of the course of Digital Projects of ISIA Firenze (teacher Max Pinucci), in collaboration with Axe Ballet, Animation Lights Project and Fiabesque, have presented a series of video and light installations dedicated to the myth of Pan. The event took place in the agriturismo La Piazzetta, Pancole (SI). Installations by Mattia Bianchi, Francesca Cangioli, Lina De Mander, Rachele Forti, Andrea Lascialfari, Giulia Marini, Ilaria Zomer. Assisted by Cristina Fresia (lights), Antonella Tronci (choreographies), Elena Degl’Innocenti (coordination), Olga Niescier (promotion). Gallery here.

Colle di Pan su Youtube: http://www.youtube.com/watch?v=IXftCpx7v70


Animation Lights Project ha presentato, nel corso dello spettacolo Quattro/Quartet (teatro Manzoni di Pistoia, 14 giugno) il nuovo lavoro Tango d’Inverno. Realizzato in collaborazione e coproduzione con Axe Ballet, è basato su un racconto di Max Pinucci. L’impianto scenografico prevede l’uso di videoproiezioni con soluzioni tecniche peculiari che, integrate con le coreografie di Antonella Tronci, hanno dato vita ad un momento di danza e teatro interessante e molto apprezzato. Con la partecipazione di Marino Filippo Arrigoni, e la regia di Max Pinucci e Elena Degl’Innocenti. La gallery della serata e i poster.

Animation Lights Project has presented in the Manzoni theatre of Pistoia, a new work: Tango d’Inverno. Based on a novel of Max Pinucci, the show is characterized by state-of-the-art technical solutions for the set design, like a double-sided video projection interacting with the choreographies of Antonella Tronci of Axe Ballet. With Marino Filippo Arrigoni, directed by Max Pinucci and Elena Degl’Innocenti. The gallery of the event and the posters.


Ha preso il via IDINTOS, progetto finanziato dalla Regione Toscana dedicato a disegno e prototipazione di un idrovolante innovativo ultraleggero basato sulla configurazione alare Prandtlplane. Tra le prime attività, MBVision e ISIA Firenze ed i partner aziendali ed accademici (in particolare il capofila, il Dip. di Ingegneria Aerospaziale di Pisa, con il prof. Aldo Frediani) hanno iniziato a definire concettualmente alcune variabili di progetto, come la posizione del propulsore e il layout del cockpit. Inoltre, è stata svolta un’attività di benchmark, attraverso la raccolta di schede di competitor e soluzioni tecniche e, in particolare, la partecipazione a fiere di settore in Italia e in Europa. MBVision ha disegnato il logo del partenariato è ha rilasciato la prima versione del website.

IDINTOS took off. The IDINTOS, co-financed by Regione Toscana, is a research project dedicate to a new, non-conventional innovative microlight seaplane based on the Prandtlplane configuration. Leaded by prof. Aldo Frediani of the  Department of Aerospace Engineering, University of Pisa, the partnership (including MBVision and ISIA Firenze) has started the project working on preliminary configuration of the cockpit and on a screening to individuate sector benchmarks. MBVision designed also the logo and is working on the first release of the the website.

Secondo appuntamento con Royal Crystal Rock. Il Creative Lab è stata una attività di progettazione condivisa, inserita nel programma dell’International Sales Meeting. Alla base del laboratorio, un software multimediale sviluppato da MBVision in collaborazione con RCR permetteva, attraverso l’uso di touchscreen di grande formato, di condividere processi di progettazione. Il team internazionale di ospiti ha particolarmente gradito il software e l’allestimento della sala, curato da MBVision.

Creative Lab is a laboratory of design during the International Sales Meeting of RCR Cristalleria Italiana. MBVision developed an interactive kit of tools for the workshop (based on big touch screen) and designed the exhibition of the meeting room.

Ufficializzato nel corso del Board Meeting, tenutosi l’8 e 9 maggio ad Amsterdam, presso il Castrum Peregrini, Max Pinucci, assieme al nuovo gruppo di consiglieri, è membro del Board di ELIA, European League of the Institutes of Arts per il prossimo biennio. Assieme all’altro membro italiano, Emanuele Amodei, direttore dell’Istituto di Palazzo Spinelli di Firenze, rappresenterà l’ISIA Firenze nel network di Elia, composto da 300 Istituti in 47 paesi. Presieduto dall’irlandese Kieran Corcoran, nel Board sono confluiti molti colleghi di precedenti collaborazioni (Artesnet e Interartes) quali Thera Jonker, Snejina Tankovska, Lars Ebert e Josyane Franc. Alcune foto qui.

Max Pinucci has participated to the first Board Meeting of ELIA, European League of the Institutes of Arts, in Castrum Peregrini, Amsterdam, 8th and 9th may. The network of the institution counts more than 300 Institutes in 49 countries. In the Board, (chairman Kieran Corocoran), a group of former partners of prevoius projects (Interartes, Artesnet) like Thera Jonker, Snejina Tankovska, Lars Ebert and Josyane Franc. Some pictures here.


Due tavole fresche fresche per nuove poster collection Hun In The Sun, dedicate a Idrovolanti e Dirigibili, che verranno distribuite, direttamente e online dall’editore LoGisma.
La prima ritrae un trittico del Macchi M.39. Portato in gara dal Tenente Colonnello Mario de Bernardi, questo bellissimo idrocorsa, dalla filante aerodinamica, vinse l’edizione del Trofeo Schneider disputatasi a Norfolk (USA) nell’Ottobre del 1926, riportando in Italia la famosa Coppa.
L’altra tavola è dedicata ai profili di USS Macon e USS Akron, dirigibili rigidi utilizzati della United States Navy nei primi anni trenta. Sono noti per essere stati gli unici dirigibili dotato di un hangar interno per una piccola pattuglia di 5 caccia biplani. Entrambi sono scomparsi in incidenti di volo. Qualche immagine qui.

Two new posters for the Hun in the Sun collection dedicated to seaplanes and airships. The first, the profiles of a beautiful streamlined racer, the Macchi M.39, an Italian float plane winner of an edition of the Schneider Trophy (Norfolk, USA, 1926).
The second is dedicated to the biggest airships of the US Navy, USS Macon and Akron, equipped with five small biplane fighters and used as flying aircraft carriers. Both were lost in flight accidents. Some images here.

Dopo due anni di lavoro serrato, è stato presentato in occasione di Aero2010, a Friedrichshafen, il nuovo velivolo della slovena Pipistrel Light Aircraft, il quadriposto ad alte prestazioni Panthera. Max Pinucci ed MBVision hanno curato la progettazione degli interni del velivolo, della plancia e delle vetrature dell’aereo, in collaborazione con l’ottimo staff dell’Azienda, coordinato da Gregor Veble, Tine Tomazic e Vid Plevnik. il Panthera rappresenta lo stato dell’arte degli aerei quadriposto di Aviazione Generale: veloce (370 km/h in crociera), estremamente curato nella strumentazione e negli allestimenti, sarà motorizzato con propulsori convenzionali, ibridi ed elettrici. MBVision ha inoltre disegnato il logo e la brochure del velivolo, oltre a curarne la presentazione in fiera (visual e stand).

New four seat aircraft: Pipistrel Panthera.
After two years of hard work, the new hi-performance four-seat aircraft, Panthera, has presented by Pipistrel Light Aircraft during Aero 2011, in Friedrichshafen. Max Pinucci and MBVision have participated to the project, designing, in collaboration with the design dept. of the company (coordinated by Gregor Veble, Tine Tomazic and Vid Plevnik) the interiors of the plane (cockpit and dashboard), the external shape of the windows, the logo and the brochure.
The Panthera represent the state-of-the-art of his segment, with a complete range of motorizations, including classic, hybrid and electrical engine configurations.

MBVision ha partecipato alla fiera Aero 2011 di Friedrichshafen, sul lago di Costanza, in Germania, il più importante evento fieristico europeo per il mondo del volo sportivo. Lo ha fatto attraverso la progettazione dello stand dell’azienda slovena Pipistrel Light Aircraft, di cui ha curato tutti i materiali di comunicazione ed il lancio ufficiale del velivolo quadriposto ad alte prestazioni Panthera. Partecipazione anche per il progetto IDINTOS, attraverso uno screening dello stato dell’arte dei velivoli leggeri, in particolare idrovolanti, e le relative configurazioni degli abitacoli.Nel corso della permanenza, è stata organizzata una visita presso il Museo Zeppelin, dedicato ai dirigibili prodotti dalla storica Azienda. Qualche foto qui.

MBVision has participated to Aero 2011, Friedrichshafen (the most important fair for light aviation in Europe) designing the stand of Pipistrel Light Aircraft, including all the communication materials, and the presentation of the hi-performance four-seat new Panthera. During the fair, he also realized a complete analysis of the market for the IDINTOS project, as well as a visit to the Zeppelin Museum. Gallery here.

Animation Lights Project è sbarcato anche a Milano, in occasione del FuoriSalone 2011 con l’allestimento per RCR Cristalleria Italiana. In un loft a pochi passi dal Duomo, la lucentezza e la fluidità morfologica propria del cristallo prodotto dall’azienda di Colle Val d’Elsa sono state valorizzate da una videoscenografia in cui suggestive animazioni, sul tema del fuoco e dell’acqua, accompagnavano la comunicazione dei prodotti. Una proiezione multipla (tre videoproiettori per 10m di proiezione continua), accompagnata da suoni e rumori (grazie a un sofisticato surround), si accompagnava ad un display da 50″, che, posizionato orizzontalmente, diventava una “tavola virtuale” dedicata alla presentazione di alcune linee di prodotti. L’allestimento è stato svolto in collaborazione con Airone. Manola Del Testa, responsabile della progettazione di RCR (e speaker al PKN del Creactivity 2010) è stata la nostra interfaccia con l’Azienda.

Animation Lights Project has designed a videoinstallation for RCR Cristalleria Italiana for presented at Fuorisalone 2011 in Milan. A loft in the centre of Milan hosted the installation dedicated to glass, water and fire, composed of animations, sounds, and an enormous interactive table created with LCD monitor. Realized in  collaboration with Manola del Testaof RCR.

Il filmato / the movie

immagini delle installazioni / the installation


All’interno delle attività del Progetto DE.MA.S.S., è stata svolta la fase denominata QW1: il progetto e la realizzazione di un applicativo, basato su Ipad, destinato a integrare e sostituire i materiali cartacei di vendita delle aziende del comparto moda, e in particolare cataloghi e cartelle colore. Su incarico di Visiant, in stretta collaborazione con 3logic e dedicato a Sixty (Miss Sixty, Killah, Energie, Murphy&Nye, Refrigiwear), partner aziendale di DE.MA.S.S.,  MBVision ha progettato e realizzato le interfacce e la usability del software. In particolare, l’attività ha riguardato: definizione dei flussi, analisi di usabilità, interface layout e interface design dell’applicativo per Ipad.

MBVision, as part of the DE.MA.S.S project, designed for the fashion sector, and particularly for the Sixty Group (Miss Sixty, Killah, Energie, Murphy&Nye, Refrigiwear), the interface layout of a multimedia catalogue for Ipad, dedicated to substitute and to enhance the functionality of paper brochureware . With Visiant and 3logic, MBVision has worked on the flow, usability, interface layout and interface design for the Ipad application.

Dopo anni di collaborazione con Pont-Tech (Max Pinucci, per ISIA Firenze, era stato uno dei progettisti e dei docenti di un corso di formazione tecnica superiore –IFTS– dedicato all’Industrial Design, con partner quali Piaggio, Scuola Superiore Sant’Anna, Dip. di Ingegneria dell’Università di Pisa, Fondazione Piaggio), MBVision ha contribuito alla stesura di un progetto per la valorizzazione dei servizi dell’incubatore CERFITT di Pontedera, ed è incaricata della progettazione e realizzazione di materiali per la comunicazione ed eventi per la disseminazione delle attività del complesso.

After a long collaboration with Pont-Tech (including the project of a course of industrial design with a prestigious partnership: Piaggio, Scuola Superiore Sant’Anna, Dep. of Engineering of the University of Pisa, Piaggio Foundation), MBVision participated to a project for the communication of the CERFITT business incubator.

Animation Lights Projects è tornata in azione il 26 febbraio a Signa (FI) con un ambizioso progetto dedicato alle proiezioni architetturali. Soggetto dell’allestimento Villa Castelletti, una grandiosa villa toscana di origine quattrocentesca. Prerogativa di questo suggestivo scenario sono state le dimensioni della facciata: 72 metri di larghezza per 15 metri di altezza, una grande risorsa e una sfida per l’impianto tecnico di proiezione.
Il tema del progetto, Ritorno al futuro, indicato dal regista Francesco Tolve, e curato dalla direzione artistica e tecnica di Max Pinucci, con Elena Degl’Innocenti e Melania Seghi, con l’allestimento di STS e Airone, si è sviluppato nella prima fase operativa in un’attività di ricerca volta nella delineazione di vere e proprie scenografie fantascientifiche, traendo spunto dalla corrente steampunk e da opere cinematografiche come 2001 Space Odyssey, Blade Runner, Matrix, Star Trek.
L’impianto di proiezione per la facciata della villa si è avvalso di tre videoproiettori da 15.000 lumen. Le pareti del cortile interno, spazio quadrangolare di 25 metri di lato sono state valorizzate grazie all’integrazione dell’architettura reale, ricca di colonne in ghisa, con quella virtuale, proiettando archi e colonne derivati da un eclettico mix tra elementi fantascientifici ed edifici storici italiani attraverso otto videoproiettori. Una scenografia che ha stupito ed appassionato le centinaia di invitati della serata. Gallery qui.

A new intervention by Animation Lights Projects at Villa Castelletti, Signa, 26th February. A big architectural video projection, realized using a complex set, for the external (72 m wide) and the internal court of an old renaissance Tuscan villa (75m). The theme of the video installation was the science fiction, inspired by the steam punk stream and movies like 2001 Space Odyssey, Blade Runner, Matrix, Star Trek. The external of the villa was changed in a huge spaceship, and the court was redesigned with a mix of futuristic images and elements of the Italian architectural landscapes. Director of the event Francesco Tolve, art direction of the projections Max Pinucci with Elena Degl’Innocenti e Melania Seghi, light set up by STS and Airone. Gallery here.

Animation Light Project, oltre a Lùminafiaba, all’interno dell’evento Fiabesque  ha curato le scenografie luminose per lo spettacolo di danza Mkinda del 6 gennaio, ispirato all’omonima fiaba. In collaborazione con la scuola di danza AXE Ballet diretta da Antonella Tronci, il progetto coreografico e le scenografie digitali concorrono nella realizzazione di una magica atmosfera, di richiamo ad una lontana Africa. Dopo la performance di Mkinda a Fiabesque, una data (13 febbraio) al Teatro Moderno di Agliana (PT). E, per concludere il ciclo di rappresentazioni, la replica presso l’Ospedale Pediatrico Meyer in occasione dell’evento “Il Meyer per amico” (19 febbraio)

Animation Lights Project, inside Fiabesque, designed the light and video scenography for a dance and theatrical performance, Mkinda, inspired by a fairy tale and dedicated to African animals. Performed by Axe Ballet (choreographies by Antonella Tronci) Mkinda has presented also in the Teatro Moderno of Agliana, Pistoia (13th February), and in the pediatric hospital Meyer of Florence (19th February).

Nell’edizione 2010/2011 di Fiabesque, Animation Lights Project + 3logic Mk + MBVision hanno dato vita ad un particolare test di interattività sulle immagini architetturali proiettate all’interno del percorso Lùminafiaba, installazioni luminose urbane. Base di partenza, l’installazione realizzata per con Pipistrel Light Aircraft al Crea©tivity’10. Il risultato, visibile nelle immagini, è una enorme proiezione, ospitata dal loggiato della Piazza del Popolo di Peccioli,  con la quale è stato possibile interagire grazie ad un normalissimo remote della Nintendo wii.

Quest’anno, la collaborazione tra Animation Lights Project e Fiabesque si è sviluppata nel percorso Lùminafiaba, l’allestimento di una vero e proprio circuito di installazioni luminose realizzate da artisti, tecnici, studenti e appassionati, che dalla piazza principale, per tutta la durata dell’evento (dal 19 dicembre al 6 gennaio), si articolavano lungo le suggestive strade secondarie del paese.
Il tema fondante delle installazioni di Lùminafiaba è stato “Le Città invisibili”, in riferimento alle  suggestioni oniriche e ai fantastici scenari propri dell’opera calviniana. Grazie al coordinamento di Max Pinucci e al progetto illuminotecnico di Cristina Fresia, esperta di illuminazione per lo spettacolo, le installazioni, progettate e realizzate da Andrea Thembie Hannig, Eraldo Ridi, 3logic, Beatrice Dicci, Elena Degl’Innocenti, Melania Seghi, Valentina Pala, Paola Pecc sono divenute un progetto coordinato di luci, volto a caratterizzare in modo uniforme l’intero percorso urbano, dai particolari più discreti come le zone di passaggio, fino alle realizzazioni in scala ambientale.
Nelle installazioni che hanno popolato Lùminafiaba, il tema della città invisibile si è animato di presenze misteriose, attraverso l’utilizzo integrato di sagome scenografiche, tracce e sguardi luminosi posizionati negli angoli più caratteristici del paese.

The collaboration between Animation Lights Project and Fiabesque introduced, this year, a new event. Lùminafiaba is a light path in the town of Peccioli realized through a series of installations designed by artists, technicians and designers: Andrea Thembie Hannig, Eraldo Ridi, 3logic, Beatrice Dicci, Elena Degl’Innocenti, Melania Seghi, Valentina Pala, Paola Pecc. The dreamful and fantastic, small or giants light sets hided in the narrow, secondary streets of the town have created a new space designed by colours and shadows: the invisible cities. Curator: Max Pinucci, technical solutions by Cristina Fresia.

La settima edizione 2011 di Fiabesque Cartoons Night, una delle migliori in assoluto,  ha assunto un’impronta particolarmente dinamica e di sapore internazionale grazie alla nuova formula: autori, tecniche, scuole, progetti.
Ospite d’onore del Cartoons Night 2011 è Balbina Bruszewska, direttrice creativa dello studio Se-Ma-For, studio polacco (di Lodz) vincitore di due Premi Oscar per l’animazione. Altro autore ospite di Cartoons Night, in diretta dagli Stati Uniti, Kenneth Onulak. Per le scuole, un confronto tra i prodotti di due realtà accademiche: gli studenti della Scuola Internazionale di Comics di Firenze e quelli dell’università Ringling College of Art, USA. Ancora, l’intervento dedicato a Lùminafiaba attraverso l’incontro tra due professionisti della luce: l’artista tedesca Andrea Thembie Hannig e la coordinatrice tecnica di Fiabesque, il light designer Cristina Fresia. Come ogni anno Cartoons Night dedica una sessione all’aspetto tecnico dell’animazione. In questa edizione, Jacopo Napoli, giovane professionista e character designer, attraverso il tema dell’animazione 3D. FCN si conclude con la premiazione del concorso letterario Fiaba&Solidarietà, un progetto a cura di Fondazione Arpa, presentato da Antonio Cambi.

The seventh edition of Fiabesque Cartoons Night has showed a new formula: authors, techniques, schools, projects. Special guests 2011, Balbina Bruszewska from Lodz, Poland, young creative director of the Se-Ma-For studio, winner of two Academy Awards, and Kenneth Onulak, USA. For the schools, a confrontation between the products of the Ringling College of Art, USA, and the Scuola Internazionale di Comics of Florence. For Luminafiaba, two guests: from Germany, the artist Andrea Thembie Hannig, and the technical coordinator of Fiabesque, Cristina Fresia. Jacopo Napoli, character designer, presented a work dedicated to 3D, and Antonio Cambi, Fondazione Arpa, introduced the first edition of Fiaba&Solidarietà, a literary contest.

Nello spazio espositivo del Centrum Sete Sois Sete Luas, ambiente postindustriale nel complesso Piaggio di Pontedera, nel corso dell’edizione 2010 di Crea©tivity, 3logic mk e MBVision hanno proposto un videoallestimento interattivo dedicato ai velivoli della Pipistrel Light Aircraft. Attraverso l’uso di uno schermo touchscreen e di un telecomando Nintendo wii, i visitatori potevano “vedere” attraverso le strutture di un velivolo Virus 912 esposto le dotazioni interne, i materiali, le strutture, quasi avessereo potuto disporre di una torcia a raggi x. Programmazione e set up di 3logic mk, immagini e interfacce di MBVision. Un grande ringraziamento a Pipistrel Italia.

Il 22 dicembre è stata creata ufficialmente una ATS per il progetto IDINTOS (Progettazione e realizzazione di un prototipo innovativo, basato su configurazione Prandtlplane, di idrovolante ultraleggero, al fine della creazione di un polo aeronautico in Toscana) attraverso un partenariato costituito da Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale e Dipartimento Di Sistemi Elettrici e Automazione, Universita’ Di Pisa, ISIA Firenze, C.G.S. Group, Edi Progetti, Dielectrik, Mbvision, Daxo, Humanware. Il progetto, cofinanziato dalla Regione Toscana, ha come referente il prof. Aldo Frediani del DIA di Pisa.
MBVision si occuperà di studi di mercato, progettazione e realizzazione di strumenti per la comunicazione online e tradizionali, coordinamento editoriale, organizzazione di workshop/eventi e  partecipazione a eventi/conferenze/fiere di settore. Max Pinucci coordinerà, assieme a Biagio Cisotti, le attività dell’ISIA Firenze per IDINTOS. L’Istituto fiorentino si occuperà di Design/Styling, interni e interfacce (ergonomia e usabilità). La durata del progetto sarà di 24 mesi.

On 22th february has been officialized the partnership for the IDINTOS project (design and realization of an innovative prototype, based on the Prandtlplane configuration, of a light seaplane, with the aim to create an aeronautical pole in Tuscany). Partners of the project, cofinanced by Region of Tuscany, are Dpt of Ingegneria Aerospaziale e Dpt of Sistemi Elettrici e Automazione, University of Pisa, ISIA Florence, C.G.S. Group, Edi Progetti, Dielectrik, Mbvision, Daxo, Humanware, and leaded by prof. Aldo Frediani of DIA.
MBVision will manage the marketing and communication tasks. Max Pinucci, with Biagio Cisotti, will coordinate the activities of ISIA Firenze (styling, interiors, ergonomy, usability) for next 24 months.

Sette anni. Un traguardo importante. Dalla prima edizione del 2004, anno in cui Fiabesque ha mosso i suoi primi passi, tante cose sono cambiate sotto il cielo invernale di Peccioli. Molte, moltissime persone hanno dato il loro prezioso contributo a questo evento, permettendogli di crescere in spessore e in notorietà. Colgo l’occasione di ringraziarle tutte. E, in particolare, lo splendido team che ci accompagnerà nella produzione di questo Fiabesque 2010- 2011 (le date: 19, 26 dicembre, 2 e 6 gennaio). Per garantire lo svolgimento, nonostante l’eventuale maltempo, i moltissimi spettacoli di teatro, musica e narrazione sono stati organizzati in spazi chiusi.  Come ogni anno ci saranno anche tante mostre dedicate al mondo dei cartoni animati e delle fiabe. Grandi le novità di quest’anno. A fianco degli spettacoli e dei laboratori teatrali coordinati da Cesare Galli (in particolare quello dedicato agli anziani), compare il Dance Contest, sviluppato in collaborazione con Antonella Tronci di Axe Ballet, dedicato alle scuole di danza e ai loro allievi. Con l’aiuto e la preziosa competenza di Bettina Pelz, curatrice di festival internazionali, LuminaFiaba, percorso di installazioni artistiche luminose, accenderà di bagliori permanenti il borgo di Peccioli. Fiaba&Solidarietà, concorso letterario dedicato a Palmira Berlani Strasky, porterà a Fiabesque, grazie alla Fondazione Arpa, autori ed editori. Piacevoli novità che si affiancheranno agli spettacoli, ai workshop (dedicati alle Città Invisibili di Calvino), alla musica, ai cartoni animati che da sette anni, a Peccioli, riscaldano l’aria invernale, trasformando il borgo (magia viva, rutilante) nella Città.
Cartoons Night, la magica notte dei cartoni animati, è in programma per il 5 gennaio a partire dalle ore 21 presso il Centro Polivalente, vedrà protagonisti esperti ed appassionati di cartoni da Italia, Polonia, Germania, USA.
Fiabesque VII: dedicata ai bambini di ogni età.

Seventh year of Fiabesque, the City of Fairytales, Peccioli, Tuscany. 19th, 26th december, 2nd and 6th january: shows, theatre, music, dance, storytelling. And a path of light installations in the town, Luminafiaba. A dance contest organized with Axe Ballet and a fairy tale award, in collaboration with Fondazione Arpa. Workshops and exhibitions.
And on 5th january Cartoons Night, the night of cartoons, with directors, cartoonists and guests from Italy, Poland, Germany, USA.

24 novembre 2010

Dopo una tavola rotonda inserita nel programma di Crea©tivity2010 e tenutasi presso il Museo Piaggio di Pontedera, il partenariato del progetto DE.MA.S.S., Design and Manifacturing Sharing System, si è riunito presso la sede di Miss Sixty, a Chieti. Presenti i delegati di Visiant Galyleo, Miss Sixty, 3Logic, Creasolution, IED, ITS, HSH, Lucana Sistemi. Max Pinucci ha partecipato all’incontro in rappresentanza di ISIA Firenze e MBVision. Nel meeting sono stati analizzate le attività preliminari e bisogni per il prossimo start up di progetto.

After a round table during Crea©tivity2010, Piaggio Museum, Pontedera, the partners of the DE.MA.S.S. project (Design and Manifacturing Sharing System) met again in the headquarter of Miss Sixty, Chieti. The delegates of Visiant Galyleo, Miss Sixty, 3Logic, Creasolution, IED, ITS, HSH, Lucana Sistemi were presents. Max Pinucci partecipated in behalf of ISIA Firenze and MBVision.

19 novembre 2010
Si è conclusa presso il Museo Piaggio il 19 novembre, con un ottimo successo di pubblico, la Vª edizione di Crea©tivity + IDEA 2010. La formula dell’evento è stata riproposta con alcune differenze rispetto alla precedente. L’inaugurazione dell’evento, il 18.11, è stata salutata da rappresentanti del partenariato promotore: il comparto AFAM del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, l’ISIA di Firenze, la Fondazione Piaggio e il Comune di Pontedera, organizzato da MBVision e curato da Max Pinucci. Per le keynote, sono intervenuti Marco Ferreri, designer, Luca Mascaro, UX Conference, Leandro Agrò, Frontiers of interaction, Paolo Iabichino, Ogilvy One, Vanni Pasca, critico e Storico del design, Marco Ferreri, designer e Fabrizio Boratto, Miss Sixty. 238 gli studenti iscritti alla due giorni del workshop WorkOut, oltre 400 i partecipanti. La sera alle 21 si è tenuto il Pecha Kucha Night con gli interventi di dieci speaker e la premiazione di IDEA, international Design Education Award. Molte le conferenze e gli ospiti, e molte le mostre collaterali allestite negli spazi del Centrum Sete Sois e dei locali del centro. Un evento ormai giunto alla maturità, trasmesso in diretta sulla webtv di Intoscana.it

Friday 19th november, in the Piaggio Museum, Creactivity+IDEA, 5th edition, came to an end. Curated by Max Pinucci and MBVision, opened thursday 18th. The event is produced by AFAM-Ministry of Education, University and Research, ISIA Firenze, Piaggio Foundation and Municipality of Pontedera. 238 students joined the WorkOut workshop, and 400 people partecipated to the event. Besides, the Pecha Kucha Night, conferences and presentations. In the Centrum Sete Sois, the exhibition of IDEA, , international Design Education Award, and some side exhibitions.

Il 31 ottobre scorso, nell’Assemblea Generale della E.L.I.A, European League of Institutes of the Arts, tenutasi a Nantes, si sono tenute le elezioni del nuovo Representative Board per il biennio 2011-2013. Tra i consiglieri di E.L.I.A. è stato eletto Max Pinucci, candidato dell’ISIA di Firenze. Il nuovo Presidente sarà Kieran Corcoran della School of Art, Design and Printing del Dublin Institute of Technology. E.L.I.A. rappresenta oltre 350 insituti di livello universitario provenienti da differenti ambiti della formazione nei settori artistici (Arti visive, Design, Teatro, Musica, Danza, Media Arts, Architettura) provenienti da 47 paesi. Ha sede ad Amsterdam.
Max Pinucci ha collaborato con E.L.I.A. dal 2007, prima con il progetto Interartes, poi con Artesnet, finanziati dall’UE. Nel febbraio 2009, ha contribuito all’organizzazione di un meeting tenutosi presso l’ISIA di Firenze. E.L.I.A. ha partecipato in qualità di partner alle ultime due edizioni del Crea©tivity, ed è previsto un più ampio coinvolgimento e sinergie per altri eventi ed attività culturali.

Max Pinucci has been elected in the Representative Board of the E.L.I.A., European League of Institutes of the Arts, during the General Assembly, 30 October in Nantes, France, in behalf of ISIA Firenze. New President, Kieran Corcoran, School of Art, Design and Printing, Dublin Institute of Technology. The E.L.I.A., Amsterdam, represents approximately 350 Higher Arts Education Institutes training artists at a professional level coming from all disciplines in the Arts (Fine Art, Design, Theatre, Music, Dance, Media Arts, Architecture) and from 47 countries.

9 ottobre 2010

Lugano, Svizzera, 9 ottobre 2010. Sulle sponde del lago, presso il Palazzo dei Congressi, si è svolta la seconda edizione di UX Conference, Design the user experience. Organizzata da Luca Mascaro, SketchIn (prossimamente a Crea©ticvity), ha visto la presenza di un panel di esperti che hanno tracciato lo stato dell’arte dei concetti di interfaccia sia in termini speculativi, che attraverso case study.
Max Pinucci, ospite della conferenza, ha presentato il progetto DE.MA.S.S. e il precedente PRINA. L’intervento è stato apprezzato dagli intervenuti, e i contatti maturati costituiranno patrimonio e stimolo per il prosieguo del progetto, finanziato nell’ambito del programma Industria 2015 – Made in Italy per il settore Fashion.

Lugano, Switzerland, 9th october, 2nd edition of the UX Conference, design the user experience. A rich panel of expertes presented some intresting papers dedicated to the interface design. Max Pinucci introduced the DE.MA.S.S. and PRINA, collecting some intrest contact for the future developement of research projects. Luca Mascaro, SketchIn, curator of UX Conference, will partecipate to the Crea©tivity keynotes in november.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 1.332 follower