Quest’anno, la collaborazione tra Animation Lights Project e Fiabesque si è sviluppata nel percorso Lùminafiaba, l’allestimento di una vero e proprio circuito di installazioni luminose realizzate da artisti, tecnici, studenti e appassionati, che dalla piazza principale, per tutta la durata dell’evento (dal 19 dicembre al 6 gennaio), si articolavano lungo le suggestive strade secondarie del paese.
Il tema fondante delle installazioni di Lùminafiaba è stato “Le Città invisibili”, in riferimento alle  suggestioni oniriche e ai fantastici scenari propri dell’opera calviniana. Grazie al coordinamento di Max Pinucci e al progetto illuminotecnico di Cristina Fresia, esperta di illuminazione per lo spettacolo, le installazioni, progettate e realizzate da Andrea Thembie Hannig, Eraldo Ridi, 3logic, Beatrice Dicci, Elena Degl’Innocenti, Melania Seghi, Valentina Pala, Paola Pecc sono divenute un progetto coordinato di luci, volto a caratterizzare in modo uniforme l’intero percorso urbano, dai particolari più discreti come le zone di passaggio, fino alle realizzazioni in scala ambientale.
Nelle installazioni che hanno popolato Lùminafiaba, il tema della città invisibile si è animato di presenze misteriose, attraverso l’utilizzo integrato di sagome scenografiche, tracce e sguardi luminosi posizionati negli angoli più caratteristici del paese.

The collaboration between Animation Lights Project and Fiabesque introduced, this year, a new event. Lùminafiaba is a light path in the town of Peccioli realized through a series of installations designed by artists, technicians and designers: Andrea Thembie Hannig, Eraldo Ridi, 3logic, Beatrice Dicci, Elena Degl’Innocenti, Melania Seghi, Valentina Pala, Paola Pecc. The dreamful and fantastic, small or giants light sets hided in the narrow, secondary streets of the town have created a new space designed by colours and shadows: the invisible cities. Curator: Max Pinucci, technical solutions by Cristina Fresia.

Annunci