Archivio degli articoli con tag: fashion

calimero
21 e 22 novembre, Museo Piaggio di Pontedera: ottava edizione di Crea©tivity, Ricerca e Innovazione nel design. Ottavo anno per il Crea©tivity, e decimo per gli eventi dedicati a design, ricerca e innovazione, curati e realizzati da Max Pinucci ed MBVision con ISIA Firenze, Fondazione Piaggio, Comune di Pontedera, Pont-Tech e una sempre più estesa partnership: un bilancio positivo e lo stesso entusiasmo del primo anno. Come sempre, l’evento ha accolto studenti provenienti da scuole superiori e da istituti universitari toscani ed italiani, nonché rappresentanze straniere (Cina e Lituania). L’intervento degli esperti (quattro speaker, coordinati dal prof. Franco Raggi) hanno riguardato le aree di Mobility, Fashion, Product Design. Gli iscritti al workshop (nonostante il limite a 150 posti) sono stati 175 (oltre 2.000 dal 2007), accompagnati da 14 tutor. Dodici sono stati gli interventi alla serata del Pecka Kucha Night, dove è stato premiato il vincitore del Vespa Prize. In parallelo, la conferenza stampa ed una mostra monografica dedicata all’idrovolante Idintos.

November 21 and 22, Piaggio Museum, Pontedera, Italy: eighth edition of Crea©tivity, Research and Innovation in design. Eighth year of Crea©tivity and tenth for the events dedicated to design, research and innovation, curated by Max Pinucci and produced by MBVision, with ISIA Firenze, Piaggio Foundation, Municipality of Pontedera, Pont- Tech and a growing partnership: a positive results with the same enthusiasm of the first year. As always, the event has welcomed students from high schools and universities from Tuscany and Italy, as well as foreign representatives (China and Lithuania). The involvement of experts (four speakers, coordinated by prof. Franco Raggi) covered the areas of Mobility, Fashion, Product Design. 175 students were enrolled in the workshop, although the limit of 150 places (more than 2,000l from 2007), accompanied by 14 tutors. Twelve interventions in the Pecka Kucha Night, where the winner of the Vespa Prize was awarded. In parallel, the press conference and a monothematic exhibition dedicated to the Idintos  seaplane.
Zivko-Edge-540-Zivko_Edge_540_at_Red_Bull_Air_Race_on_Langley_Park_Monty-1

Annunci

buttare6
Il progetto DE.MA.S.S. (Design and Manifacturing Sharing System) è in fase di rilascio della documentazione finale. Dopo tre anni di lavoro, le componenti della piattaforma integrata di progettazione per il settore moda sono state implementate e rese funzionanti da un team coordinato da Indra di Roma con Miss Sixty, 3Logic, Istituto Palazzo Spinelli, Creasolution, IED, ITS, HSH, Lucana Sistemi, oltre alla collaborazioni di Istituti quali l’Università di Napoli e quella di Bari. La piattaforma integra funzioni quali archivi condivisi, product life management, strumenti di comunicazione/condivisione in real time, webcam 3D, sketchboard, videoconferenza, ecc.
MBVision si è occupata della co-progettazione dei flussi, del design e dell’art direction per le interfacce e del coordinamento della ricerca accademica.

The project DE.MA.S.S. (Design and Manufacturing Sharing System) is in the release phase of the final documentation. After three years of work, the components of the integrated platform design for the fashion industry have been implemented and made ​​functional by a team led by Indra in Rome with Miss Sixty, 3Logic, Istituto Palazzo Spinelli, Creasolution, IED, ITS, HSH, Lucana Sistemi, in addition to collaborations with institutions such as the University of Naples and Bari.
The platform integrates functions such as shared repository, product life management, communication tools/sharing in real time, 3D webcam, sketchboard, video conferencing, etc..
MBVision was in charge of co-design of the flows, design and art direction on interfaces and coordination of academic research.

IMG_7845Si è conclusa presso il Museo Piaggio il 23 novembre la VIIª edizione di Crea©tivity. Promosso da Comune di Pontedera, Fondazione Piaggio, Pont-Tech, ISIA Firenze e MBVision, con il supporto di ISIA Roma, Palazzo Spinelli, LABA Firenze, Istituto Modartech, il patrocinio di AFAM -MIUR, Regione Toscana, Provincia di Pisa, ADI ed ELIA, organizzato da MBVision e curato da Max Pinucci. Per le keynote, sono intervenuti Roberto Semprini, architetto e progettista, Rodolfo Frascoli, designer, Maurizio Galluzzo, esperto e docente IUAV  e Carmen Alampi, fashion designer e docente. Ottimo successo di pubblico, e oltre 250  gli studenti delle scuole superiori e universitari iscritti al workshop WorkOut, molti i progetti in concorso al Creactivity Award 2012 arrivati da studenti di istituti e università nazionali ed europei e numerosi i professionisti, designer ed esperti che hanno portato il loro contributo all’evento, affiancati da esposizioni e conferenze tematiche. Sala conferenze piena e molti ospiti anche durante il Pecha Kucha Night  del 22 sera, che ha visto per la prima volta assieme il PKN Firenze e Pisa. Anche questa edizione è stata rasmessa in diretta sulla webtv di Intoscana.it. Qui la gallery.

At the Piaggio Museum on 22 and 23 November took place the VII edition of Crea©tivity. Great success, many professionals, designers and experts who brought their contribution to the event and more than 250 students of high school and university students enrolled in the workshop WorkOut. Many projects submitted for Creactivity Award 2012 from students of institutes and universities in Italy and Europe, along with exhibitions and conferences. Here the gallery.
buttare

Sulla rivista polacca di tendenze Take Me è stato pubblicato un articolo di otto pagine dedicato a Projected Reality, il progetto Fashion Styling Project (di IFA Polimoda Fashion Business Class), ideato e coordinato dalla docente e stilista Olga Niescier. Nell’articolo compaiono le immagini definitive del servizio, scattate da Serena Gallorini e Vittorio Marucci, che hanno come protagonisti gli abiti disegnati dagli studenti, presentati attraverso le proiezioni di Animation Lights Project (Max Pinucci, Elena Degl’Innocenti, Francesca Cangioli). Hair&makeup: Class Salon Solution Style. Projected Reality sarà anche una mostra itinerante sotto forma di una serie di pannelli fotografici e, ovviamente, di videoproiezioni.
La gallery completa è sul profilo Facebook di ALP.

The trendy Polish magazine Take Me published an article dedicated to Projected Reality, a project conceived and coordinated by teacher and designer Olga Niescier for Fashion Styling Project (IFA Polimoda Fashion Business Class). Photos by Serena Gallorini and Vittorio Marucci, clothes by students, presented by Animation Lights Project (Max Pinucci, Elena Degl’Innocenti, Francesca Cangioli), hair & makeup Class Salon Solution Style. Projected Reality will also be a traveling exhibition.


In veste di guest professor, Max Pinucci è stato invitato a tenere alcuni incontri in Polonia dedicati al design del prodotto e della comunicazione. Il primo intervento si è svolto a Danzica l’11 maggio per l’inaugurazione di About Design, prima edizione di un evento fieristico dedicato alla produzione industriale, in particolare nell’ambito dell’arredamento e del living. Il secondo appuntamento è stata una lezione aperta presso la sede di Viamoda, istituto italo-polacco basato a Varsavia Sempre a Varsavia, nella prestigiosa università Kozminski, ha tenuto una conferenza all’interno di un master in management del lusso. Le tematiche hanno spaziato dal branding alla progettazione di beni e servizi, fino a carrellate retrospettive di case history dedicate al made in Italy.

As a guest professor, Max Pinucci was invited to hold several meetings in Poland dedicated to product design and communication. The first intervention took place in Gdansk for the inauguration of the event About Design. The second event was a lecture at the headquarters of Viamoda, Italian-Polish institute based in Warsaw. The last took place at the prestigious Kozminski University, ranging from brand management to retrospective case histories dedicated to Made in Italy.

La chiusura dell’esposizione ospitata presso il Centrum Sete Sois di Pontedera, segna l’ultima giornata dell’edizione 2011 del Creactivity, Ricerca e Innovazione nel Design (17 e 18 novembre). Coordinata da Massimiliano Pinucci, in questa sesta edizione dell’evento, nonostante la congiuntura economica poco favorevole ai momenti culturali ((il budget ridotto ha richiesto molta attenzione ma senza tagli al programma)), il successo è stato ampiamente raggiunto. Una delle migliori edizioni. Nuovi partner, come il consorzio Pont-Tech, hanno contribuito alla riuscita dell’evento dedicato al design, alla ricerca e all’innovazione, storicamente ospitato dal Museo Piaggio di Pontedera. La partecipazione, nonostante lo sciopero nazionale nella prima giornata, è stato massiccio: 258 studenti iscritti al WorkOut (e altrettanti presenti per conferenze e presentazioni), docenti, ospiti e rappresentanti istituzionali provenienti da università e scuole italiane e straniere: ABADIR (Catania), Accademia di Belle Arti (Firenze) Accademia Galli (Como), Chongquing University (Cina), ISIA Firenze, ISIA Roma, Istituto Modartech (Pontedera), IUAV (Venezia), LABA (Firenze), Palazzo Spinelli (Firenze), Politecnico di Milano, Scuola Internazionale di Comics (Firenze), Università di Firenze (Disegno Industriale, Calenzano), Università di Nova Gorica (Slovenia), Università di Pisa (Ing. Aerospaziale, Ing. Sistemi, Economia). Presenti rappresentanze di studenti delle scuole superiori toscane: da Arezzo, Cascina, Cecina, Firenze, Lucca, Pisa, Pistoia, Pontedera, Sansepolcro, Volterra. Molte le presenze istituzionali: CNAM (Cons. Naz. AFAM Ministero Università e Ricerca), Comune di Pontedera, ELIA (European League of the Institutes of Arts, Amsterdam), Provincia di Pisa, Regione Toscana, ADI deleg. Toscana, Artex, Società Italiana Marketing. Keynote a cura di Franco Raggi (architetto, designer ed esperto), Luigi Bandini Buti (ergonomo), Gregor Veble (vincitore del NASA Green Prize, progettista e docente), Benito Luigi Giovannetti (imprenditore). Quattro conferenze e incontri, tra presentazioni di progetti (IDINTOS e Scenari di Innovazione Mobile e Nautica) alla creatività quale motore di sviluppo territoriale, all’internazionalizzazione nella formazione a cura di ELIA. E il divertente momento di confronto del Pecha Kucha Night della notte del 17.11, che ha visto una coreografia introduttiva di Axe Ballet e Animation Lights Project. Sei le scuole premiate nel workshop coordinato da Angelo Minisci e presieduto da Marco Lambri, direttore del Centro Stile di Piaggio & C. Il tutto trasmesso in diretta sul portale Intoscana.it, organo della Fondazione Sistema Toscana.
Per informazioni, contatti, curiosità: il sito, progettocreactivity.com e la pagina Facebook dell’evento.

Creactivity, Research and Innovation in Design (17 and 18 November). Directed by Max Pinucci, in this sixth edition of the event, the success has been largely achieved. One of the best editions of this event, traditionally hosted by the Piaggio Museum in Pontedera. Participation was solid 250 students enrolled in the workout (and 200 more for conferences and presentations), teachers, guests and institutional representatives from Italian and foreign schools and universities, representations of high school students and many institutional presence. Keynote by Franco Raggi (architect, designer and expert), Luigi Bandini Buti (ergonomist), Gregor Veble (NASA Green Prize winner, designer and teacher), Benito Luigi Giovannetti (entrepreneur). Conferences, meetings, exhibitions and a Pecha Kucha Night.

All’interno delle attività del Progetto DE.MA.S.S., è stata svolta la fase denominata QW1: il progetto e la realizzazione di un applicativo, basato su Ipad, destinato a integrare e sostituire i materiali cartacei di vendita delle aziende del comparto moda, e in particolare cataloghi e cartelle colore. Su incarico di Visiant, in stretta collaborazione con 3logic e dedicato a Sixty (Miss Sixty, Killah, Energie, Murphy&Nye, Refrigiwear), partner aziendale di DE.MA.S.S.,  MBVision ha progettato e realizzato le interfacce e la usability del software. In particolare, l’attività ha riguardato: definizione dei flussi, analisi di usabilità, interface layout e interface design dell’applicativo per Ipad.

MBVision, as part of the DE.MA.S.S project, designed for the fashion sector, and particularly for the Sixty Group (Miss Sixty, Killah, Energie, Murphy&Nye, Refrigiwear), the interface layout of a multimedia catalogue for Ipad, dedicated to substitute and to enhance the functionality of paper brochureware . With Visiant and 3logic, MBVision has worked on the flow, usability, interface layout and interface design for the Ipad application.

24 novembre 2010

Dopo una tavola rotonda inserita nel programma di Crea©tivity2010 e tenutasi presso il Museo Piaggio di Pontedera, il partenariato del progetto DE.MA.S.S., Design and Manifacturing Sharing System, si è riunito presso la sede di Miss Sixty, a Chieti. Presenti i delegati di Visiant Galyleo, Miss Sixty, 3Logic, Creasolution, IED, ITS, HSH, Lucana Sistemi. Max Pinucci ha partecipato all’incontro in rappresentanza di ISIA Firenze e MBVision. Nel meeting sono stati analizzate le attività preliminari e bisogni per il prossimo start up di progetto.

After a round table during Crea©tivity2010, Piaggio Museum, Pontedera, the partners of the DE.MA.S.S. project (Design and Manifacturing Sharing System) met again in the headquarter of Miss Sixty, Chieti. The delegates of Visiant Galyleo, Miss Sixty, 3Logic, Creasolution, IED, ITS, HSH, Lucana Sistemi were presents. Max Pinucci partecipated in behalf of ISIA Firenze and MBVision.

19 novembre 2010
Si è conclusa presso il Museo Piaggio il 19 novembre, con un ottimo successo di pubblico, la Vª edizione di Crea©tivity + IDEA 2010. La formula dell’evento è stata riproposta con alcune differenze rispetto alla precedente. L’inaugurazione dell’evento, il 18.11, è stata salutata da rappresentanti del partenariato promotore: il comparto AFAM del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, l’ISIA di Firenze, la Fondazione Piaggio e il Comune di Pontedera, organizzato da MBVision e curato da Max Pinucci. Per le keynote, sono intervenuti Marco Ferreri, designer, Luca Mascaro, UX Conference, Leandro Agrò, Frontiers of interaction, Paolo Iabichino, Ogilvy One, Vanni Pasca, critico e Storico del design, Marco Ferreri, designer e Fabrizio Boratto, Miss Sixty. 238 gli studenti iscritti alla due giorni del workshop WorkOut, oltre 400 i partecipanti. La sera alle 21 si è tenuto il Pecha Kucha Night con gli interventi di dieci speaker e la premiazione di IDEA, international Design Education Award. Molte le conferenze e gli ospiti, e molte le mostre collaterali allestite negli spazi del Centrum Sete Sois e dei locali del centro. Un evento ormai giunto alla maturità, trasmesso in diretta sulla webtv di Intoscana.it

Friday 19th november, in the Piaggio Museum, Creactivity+IDEA, 5th edition, came to an end. Curated by Max Pinucci and MBVision, opened thursday 18th. The event is produced by AFAM-Ministry of Education, University and Research, ISIA Firenze, Piaggio Foundation and Municipality of Pontedera. 238 students joined the WorkOut workshop, and 400 people partecipated to the event. Besides, the Pecha Kucha Night, conferences and presentations. In the Centrum Sete Sois, the exhibition of IDEA, , international Design Education Award, and some side exhibitions.

9 ottobre 2010

Lugano, Svizzera, 9 ottobre 2010. Sulle sponde del lago, presso il Palazzo dei Congressi, si è svolta la seconda edizione di UX Conference, Design the user experience. Organizzata da Luca Mascaro, SketchIn (prossimamente a Crea©ticvity), ha visto la presenza di un panel di esperti che hanno tracciato lo stato dell’arte dei concetti di interfaccia sia in termini speculativi, che attraverso case study.
Max Pinucci, ospite della conferenza, ha presentato il progetto DE.MA.S.S. e il precedente PRINA. L’intervento è stato apprezzato dagli intervenuti, e i contatti maturati costituiranno patrimonio e stimolo per il prosieguo del progetto, finanziato nell’ambito del programma Industria 2015 – Made in Italy per il settore Fashion.

Lugano, Switzerland, 9th october, 2nd edition of the UX Conference, design the user experience. A rich panel of expertes presented some intresting papers dedicated to the interface design. Max Pinucci introduced the DE.MA.S.S. and PRINA, collecting some intrest contact for the future developement of research projects. Luca Mascaro, SketchIn, curator of UX Conference, will partecipate to the Crea©tivity keynotes in november.

23 settembre 2010
Max Pinucci e Stefano Adami hanno partecipato come relatori, su invito del prof. Gianni Cozzi, organizzatore della sezione Tecnologie, al VII Convegno annuale della Società Italiana Marketing dal titolo “Marketing&Sales oltre la crisi. Assetti organizzativi e opzioni strategiche per riconquistare il mercato“. Il convegno si è svolto nei locali della facoltà di Economia dell’Università di Ancona giovedì 23 e venerdì 24 settembre 2010. Il tema dell’intervento è stata la presentazione del progetto DE.MA.S.S., Design and Manifacturing Sharing System, presentato e finanziato nel comparto Industria 2015, Tecnologie per il Made in Italy, programma di Innovazione Industriale, classificandosi secondo assoluto.
Il focus dell’intervento è stato il ripensamento delle filiere di progettazione e produzione attraverso nuovi strumenti tecnologici e piattaforme di lavoro condivise. Sono poi state individuate azioni progettuali destinate a porre il cliente quale soggetto attivo del marketing della moda, attraverso un progetto di personalizzazione della produzione esplorata dalla tesi di Claudia Rigucci, studentessa dell’ISIA di Firenze, relatore Max Pinucci.

Max Pinucci and Stefano Adami partecipated as speakers at the VII annual conference of the Italian Society of Marketing. The conference had been held in the University of Ancona. Theme of the intervention, the DE.MA.S.S. project, new technological platforms for the design in the fashion field. The project ranked the secon place in the Industry 2015, Technologies for the Made In Italy national call. In the second part of the speach, they exposed the “mass customization” project, thesis of Claudia Rigucci, student at ISIA of Florence (supervisor, Max Pinucci)