Archivio degli articoli con tag: Universita’ Di Pisa

meeting-testata
4-5 febbraio: quarto meeting per il progetto Hypstair, dedicato alla progettazione e realizzazione di una motorizzazione ibrida per velivoli di Aviazione Generale. I partner, Pipistrel doo (Slovenia), Siemens AG (Germania), MBVision e Università di Pisa sono stati ospitati dalla Università di Maribor (Slovenia) nella città fluviale. Nella riunione, sono stati presentati gli avanzamenti del progetto e i prossimi impegni, tra i quali la partecipazione, in aprile, alla fiera AERO2015 di Friedrichshafen.

Feb. 4-5: fourth meeting for the project  Hypstair, dedicated to the design and implementation of a hybrid engine for general aviation aircraft. The partners,  Pipistrel doo (Slovenia), Siemens AG (Germany), MBVision and University of Pisa were hosted by the University of Maribor (Slovenia) in the riverside city. At the meeting have been discussed the progress of the project and next commitments, including the participation, in April, to the fair AERO2015, Friedrichshafen.

IMG_7081
Nella splendida cornice della villa Pieve de’ Pitti, a pochi chilometri dalla sua sede operativa (Peccioli, Pisa), MBVision ha organizzato il terzo meeting del progetto Hypstair. Gli ospiti intervenuti sono arrivati dalle aziende Pipistrel doo (Slovenia), Siemens AG (Germania) e dalle università di Maribor (Slovenia) e Pisa. Le tre giornate di incontri sono state aperte da Gregor Veble (project leader) e da Max Pinucci. Obiettivo del progetto, co-finanziato nell’ambito del programma UE FP7, il design delle componenti di un sistema di propulsione ibrida per aerei leggeri. La Gallery fotografica.

In the enchanting frame of Villa Pieve de ‘Pitti, few kilometers from his headquarters (Peccioli, Pisa), MBVision organized the third meeting of the Hypstair project. The guests arrived by the companies Pipistrel doo (Slovenia), Siemens AG (Germany) and the University of Maribor (Slovenia) and Pisa. The three days of meetings were opened by Gregor Veble (project leader) and Max Pinucci. Aim of the project co-funded under the EU FP7, the design of components of a serial hybrid propulsion system for small aircraft. The Gallery
striscia

cover_blog
Il progetto HYPSTAIR è dedicato allo sviluppo di propulsori ibridi certificati per velivoli leggeri. Tra i partner, Pipistrel (capofila) azienda aeronautica slovena, forte dell’esperienza acquisita nel settore di velivoli a propulsione elettrica (sui i Taurus G4 e Electro), Siemens, colosso industriale che non ha bisogno di presentazione, le Università di Maribor, Slovenia, sezione Aerospaziale del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Pisa ed MBVision. Questa si occuperà dello sviluppo delle interfacce di gestione/monitoraggio (HMI) dei propulsori e della comunicazione del progetto. Co-finanziato dall’Unione Europea, avrà una durata biennale. Il kick-off meeting si è tenuto presso l’azienda slovena Pipistrel, ad Ajdovscina il 10-11 ottobre.

The project HYPSTAIR is dedicated to the development of hybrid propulsion system components and sub-systems for electrical light aircraft. Among the partners, Pipistrel (leader), Slovenian aviation company, with his experience acquired in the area of aircraft with electric propulsion (Taurus Electro and G4), Siemens, industrial giant that needs no presentation, Università of Maribor, Slovenia, the Department of Aerospace Engineering, University of Pisa and MBVision, who will develop interfaces for monitoring (HMI) of the engines and the communication of the project. Co-financed by the European Union, Hypstair will have a duration of two years. The kick-off meeting was held at the Slovenian company Pipistrel, Ajdovscina, on 10-11 October.

Il 22 dicembre è stata creata ufficialmente una ATS per il progetto IDINTOS (Progettazione e realizzazione di un prototipo innovativo, basato su configurazione Prandtlplane, di idrovolante ultraleggero, al fine della creazione di un polo aeronautico in Toscana) attraverso un partenariato costituito da Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale e Dipartimento Di Sistemi Elettrici e Automazione, Universita’ Di Pisa, ISIA Firenze, C.G.S. Group, Edi Progetti, Dielectrik, Mbvision, Daxo, Humanware. Il progetto, cofinanziato dalla Regione Toscana, ha come referente il prof. Aldo Frediani del DIA di Pisa.
MBVision si occuperà di studi di mercato, progettazione e realizzazione di strumenti per la comunicazione online e tradizionali, coordinamento editoriale, organizzazione di workshop/eventi e  partecipazione a eventi/conferenze/fiere di settore. Max Pinucci coordinerà, assieme a Biagio Cisotti, le attività dell’ISIA Firenze per IDINTOS. L’Istituto fiorentino si occuperà di Design/Styling, interni e interfacce (ergonomia e usabilità). La durata del progetto sarà di 24 mesi.

On 22th february has been officialized the partnership for the IDINTOS project (design and realization of an innovative prototype, based on the Prandtlplane configuration, of a light seaplane, with the aim to create an aeronautical pole in Tuscany). Partners of the project, cofinanced by Region of Tuscany, are Dpt of Ingegneria Aerospaziale e Dpt of Sistemi Elettrici e Automazione, University of Pisa, ISIA Florence, C.G.S. Group, Edi Progetti, Dielectrik, Mbvision, Daxo, Humanware, and leaded by prof. Aldo Frediani of DIA.
MBVision will manage the marketing and communication tasks. Max Pinucci, with Biagio Cisotti, will coordinate the activities of ISIA Firenze (styling, interiors, ergonomy, usability) for next 24 months.